Meetic conferma: a inizio anno sogniamo un nuovo amore

Tra i buoni propositi di fine anno per il 74% dei single c'è quello di trovare l'anima gemella
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quando un nuovo anno comincia, in molti sognano un nuovo amore (poi non è escluso che nel corso dell’anno questo desiderio si affievolisca, sia chiaro). Sarà il pressing dei parenti durante i lauti banchetti festivi (“Ma quando ti fidanzi?”), sarà l’orologio biologico e l’inesorabile trascorrere del tempo, sta di fatto che tra fine dicembre e inizio gennaio ha luogo la “fiera dei buoni propositi”. L’obiettivo primario per il 74% dei single è trovare il partner ideale e innamorarsene perdutamente, fanno sapere da Meetic.

LEGGI ANCHE: Dating Sunday, il partner per i buoni propositi del 2022 è su Tinder

Anno nuovo, amore nuovo

È il cosiddetto “peak moment”, il periodo dell’anno in cui si raggiungono i picchi più alti di nuove iscrizioni e interazioni di ogni tipo, dalle semplici mail ai più diretti messaggi in chat. In Italia il “peak day” 2021 è stato lo scorso 10 gennaio: il picco massimo è stato raggiunto alle 21,00, quando in una sola giornata i nuovi iscritti sono aumentati del 178%, con ben oltre mezzo milione di mail inviate (+ 136%).  E l’anno che verrà confermerà questo trend? Saranno le prime domeniche dell’anno, le cosiddette Love Sunday, il momento più adatto per mettersi in gioco? A giudicare dai numeri e dalle previsioni, sì.

Cosa sognano gli Italiani per il 2022? Lo dice Meetic

Di sicuro, dopo due anni abbastanza difficili per tutti, il desiderio di vivere un’intensa storia d’amore è nettamente aumentato, senza che ci sia per forza una finalità al matrimonio (18%) o il desiderio di diventare genitori. A dirlo più di 7 single su 10, dei circa mille interpellati per l’occasione da Meetic. Sognano una storia d’amore fatta di passione (44%) e complicità (43%), basata sulla sincerità e quindi sulla fiducia (54%). Che duri nel tempo (40%) e che sia ricca di emozioni (38%), vissuta pienamente (35%), tanto da non accorgersi del passare delle stagioni (28%).

Rispetto al passato, complice la pandemia, le aspettative sulle relazioni sono nettamente cambiate (56%): le intenzioni sono decisamente più serie (29%) e il desiderio molto più forte (27%). A dirla tutta, c’è un estremo bisogno di autenticità e sincerità nelle relazioni e negli incontri (42%). Di storie serie, ma assolutamente non
noiose (34%).

Tutto ciò comporta una scrupolosa selezione prima di passare all’incontro dal vivo (77%), prestando maggiore attenzione a ciò che si aspettano gli altri (75%), ma anche alle loro intenzioni (74%). In generale, ci si prende più tempo per conoscersi con lunghe chiacchierate in chat, messaggi e mail romantiche, per passare a videochiamate e poi finalmente vedersi dal vivo (74%).

Se scocca la scintilla e c’è dialogo, la fretta di incontrare l’ipotetico partner di persona – ma con le dovute precauzioni – rimane sempre fortissima (69%). A maggior ragione in questo particolare periodo dell’anno, ricco di buoni propositi e dai bollenti spiriti, il peak moment ne è la dimostrazione.

Foto: Shutterstock