Notte della Taranta 2022, Madame sarà la narratrice del Concertone

La cantautrice Madame torna alla Notte della Taranta: dopo essere stata maestro concertatore, sarà la narratrice per Rai 1.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Solo dodici mesi fa, Madame vestiva i panni di maestro concertatore per la Notte della Taranta a Melpignano. Ora, la giovane cantautrice è pronta a tornare sul palco del Concertone come narratrice d’eccezione dell’evento che conclude la rassegna salentina. In onda su Rai 1 giovedì 1 settembre dalle 23:15, lo spettacolo sarà raccontato al pubblico televisivo attraverso la sguardo – e le voci – di Madame e del critico Gino Castaldo.

L’annuncio di questo gradito ritorno è arrivato a sorpresa durante la tappa di Martignano, lunedì 22 agosto. “L’anno scorso è stata un’esperienza incredibile, abbiamo fatto uno show fighissimo nonostante il periodo fosse quello che era”, ha dichiarato Madame sul palco. “Sono felicissima di tornare quest’anno e tornare con tutto il vero pubblico della Taranta. Sarò meno nelle vesti di cantante, più in quelle di presentatrice e spero di non deludere le aspettative di nessuno”.

“Speriamo vada bene ma questa notte è magica, quindi ci darà la forza di fare tutto. Grazie mille, di cuore”, ha concluso l’artista. Dopo aver conquistato tutti con la sua versione di Aria Caddhipulina contaminata dal brano Marea nel 2021, Madame salirà da conduttrice sul palco del Concertone il 27 agosto per la festa finale e l’interpretazione dell’inno Calinitta.

Madame
Foto da Ufficio Stampa Notte della Taranta

Le prove dell’Orchestra con Dardust

Intanto, sono in pieno svolgimento le prove dell’Orchestra Popolare La Notte della Taranta diretta da Dardust. “Sarà una Taranta fluida come la contemporaneità che viviamo”, promette il maestro concertatore. “Credo che siamo in un’epoca il cui concetto di integrazione sia fondamentale anche a livello culturale, un multiculturalismo di cui Stromaeha fatto il concept di base, per questo la scelta dell’artista internazionale non è stata casuale, ma ponderata e fortemente voluta”.

“Stromae sul palco del Concertone – svela poi Dardust – proporrà uno dei suoi pezzi più famosi e conosciuti: Alor on Danse con incursioni di musica popolare salentina. Una reinterpretazione del famoso brano che incontra la tradizione e che sarà capace di sorprendere ed emozionare il pubblico”.

LEGGI ANCHE : – Notte della Taranta 2022, Marco Mengoni ed Elodie super-ospiti a Melpignano

Insieme all’Orchestra Popolare La Notte della Taranta, grande protagonista del Concertone, ci saranno dei momenti speciali, dei colori aggiuntivi, sottolinea Dardust: “una sezione di fiati e una di archi che ci condurranno nel mondo balcanico e non solo. Un lungo viaggio nella contaminazione nel segno dell’incontro e della condivisione.

Un equilibrio tra tradizione e contemporaneità sul quale il maestro concertatore lavora da tempo: “la tradizione per rimanere viva ha bisogno di essere contaminata senza tradire la tradizione”. Dardust infine non ha nascosto quanto il legame con il Salento in questi mesi si sia rafforzato. E dopo un anno di lavoro emozionato conclude: “sarà difficile, ritornare a Milano dopo questa esperienza fortissima”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da LaNotteDellaTaranta_Official (@lanottedellataranta_official)

Una Taranta fluida, multi colorata e “spaziale”, che parte dal passato, fa un giro intorno al mondo dell’elettronica e si proietta verso il futuro della pizzica. Ad arricchire il cast del Concertone del 27 agosto ci saranno Samuele Bersani, Massimo Pericolo, Studio Murena e Kety Fusco. Super ospiti Marco Mengoni ed Elodie

La Taranta arriva su TikTok

E La Notte della Taranta è sbarcata sbarca anche su TikTok. La Fondazione ha deciso di puntare su un nuovo social per raccontare tutte le attività del Festival e del Concertone, dopo aver già all’attivo i canali FacebookTwitterYouTubeInstagram. Una presenza social importante che evidenzia come La Notte della Taranta abbia da tempo impostato una strategia di presenza sul web per sfruttare tutte le funzionalità della rete nel narrare il ricco patrimonio musicale e coreutico della pizzica. In pochissime ore il video realizzato con il tamburellista dell’Orchestra Roberto Chiga sull’utilizzo sonoro delle “tavolette” ha raggiunto 20K visualizzazioni. 

L’evento musicale che celebra la pizzica si avvale per la produzione televisiva della collaborazione degli autori Massimo Martelli e Rossella Rizzi, del regista Stefano Mignucci, dello scenografo Marco Calzavara, dello show designer Filippo Rossi, dell’antropologo del designer Mauro Bubbico e del direttore della fotografia Marco Lucarelli.

Foto da Ufficio Stampa Notte della Taranta