“Fuori Tema”, la comicità gentile di Ale e Franz in seconda serata su Rai2

Un programma inedito, fatto di tanti personaggi nuovi, ma anche di musica e spunti di riflessione: così Ale e Franz festeggiano i loro 25 anni di carriera in tv
- - Ultimo aggiornamento
loading

Ale e Franz, il duo comico nato al CTA di Milano ed arrivato al grande pubblico grazie a Zelig, festeggerà i primi 25 anni di carriera con un programma su Rai2, in partenza il 13 aprile in seconda serata: un inedito esperimento televisivo, fra musica live, sketch, ospiti e nuovi personaggi.

Chi si aspetta infatti di rivedere la panchina o altri cavalli di battaglia di Alessandro Besentini e Francesco Villa resterà deluso: lo chiariscono fin da subito i protagonisti durante la conferenza stampa di presentazione del programma, al netto di qualche problema di collegamento del povero Ale che, come ribadirà più volte, ha grossi problemi con la tecnologia.

“E’ la trasmissione della nostra maturità, abbiamo avuto la voglia e il desiderio di sperimentare a 360 gradi, facendo le cose che la nostra maturità artistica, gli anni di teatro, ci hanno portato a fare – ha spiegato Franz- Abbiamo fatto tutto quello che ci è passato per la testa anche grazie al regista Elia Castangia, infatti è una trasmissione molto varia, che ha avuto una produzione molto attenta e che ci ha permesso di fare il salto di qualità. Ospiti musicali e band in studio tutto dal vivo, il programma è un mix di tante cose che rappresentano più quello che siamo che quello che siamo stati, non c’è la panchina perchè volevamo andare avanti e offrire cose nuove, per dovere e per rispetto al pubblico”

Di rispetto del pubblico se ne parlerà più volte, anche rispondendo alle domande dei giornalisti sul politically correct: Ale e Franz chiariscono che in questa trasmissione hanno avuto i mezzi e le possibilità per cambiare e per osare, ma che lo hanno fatto sempre nel rispetto di chi li guarda e della sensibilità di ognuno.

Torniamo al programma: un inedito, scritto da Ale e Franz insieme a e Claudio Fois, Ugo Ripamonti, Giovanni Bognetti, Antonio De Luca, Antonio De Santis, Rocco Tanica e Diego Cugia, otto serate all’insegna di un “tema” che, come viene anticipato dal titolo, in realtà verrà svelato solo nel finale, mentre per tutto il resto della trasmissione se ne andrà “fuori”. Un programma breve, come tiene a specificare il vice direttore di Rai2 Fabio Di Iorio, che si alterna con quello di Enrico Brignano che lo precede e dà vita ad una seconda serata che è più “la seconda parte di una prima serata”, per andare anche incontro alle lamentele di un pubblico sempre più estenuato dalle prime serate “monstre”.

All’interno di “Fuori tema” ci saranno piccoli format nel format, come “La vita in differita”, ossia “lo show che spaventa le masse” e fa il verso alla tv del dolore, o le interviste impossibili di Marco Bonadei all’interno del format “Good Night Show”, che vedranno alternarsi una serie di personaggi storici coinvolti in botta e risposta ad alto tasso di surrealtà.

Michele Bravi, Anastasio, Simone Cristicchi, Frankie hi-nrg mc, Peppe Servillo, Samuel, Davide Van De Sfroos e Francesco Tricarico sono gli ospiti attesi per le otto serate: con loro ci sarà un grande scambio fatto di musica, monologhi, improvvisazioni e qualche spunto di riflessione.

Da “Fuori tema” ci aspettiamo risate e leggerezza, ma anche grande qualità: le aspettative sono alte, non resta che seguire il martedì-comedy di Rai2 per scoprire se verranno accontentate.