Le elezioni europee? Per la candidata di Macron diventano un videogame

Il gruppo Giovani En Marche del Presidente Macron ha ideato un videogame ispirato a Suepr Mario Bros: l’eroina è la candidata Loiseau la cui missione è recuperare le dodici stelle UE.

L’atmosfera in Europa, in previsione delle elezioni, si scalda e la Francia gioca una carta inedita. Mentre i sondaggi vedono in difficoltà la squadra di Macron e di La République En Marche sull’avversario guidato da Marine Le Pen, ecco l’ultima novità. La candidata Loiseau diventa l’eroina di un videogame.

Ideato dai Giovani En Marche, movimento a sostegno del presidente, il videogioco si ispira a Super Mario Bros. e vede la capolista Nathalie Loiseau nelle vesti di eroina che deve salvare l’Europa. Super Jam Bros – questo il nome del videogame – ha come obiettivo quello di recuperare le dodici stelle UE che gli avversari Marine Le Pen e Jean-Luc Mélenchon hanno sottratto.

Quest’ultimo poi si “guadagna” anche un nomignolo molto significativo nell’ottica della campagna elettorale, ovvero quello di Melanrus a indicare la sua posizione filorussa. Ma c’è anche un altro nemico che interviene nel gioco. È nientemeno che Donald Trump, che il team Jam inserisce nella dinamica del videogame.

LEGGI ANCHE: Social network e politica, come appropriarsi dell’audience con emozioni ed echo chamber

Questa la ragione secondo la responsabile Claire Caussemane: Trump “è più cnosciuto fra i giovani rispetto ad altri nazionalisti come Matteo Salvini”. Contro questi tre avversari la viceministra agli Affari Europei del governo guidato da Emmanuel Macron si deve muovere recuperando le stelle dell’Europa in un percorso che ricalca, per grafica e sviluppo, quello del videogioco originale.

Super Jam Bros sarebbe costato fra i 5 e i 10 mila euro ed è disponibile gratuitamente online al sito dedicato superjambros.lesjam.fr. Salvare l’Europa diventa un gioco da ragazzi (forse).

Paola Maria Farina

Musica, libri, varie ed eventuali. In tasca una laurea in Lettere/Filologia Moderna.