‘Pechino Express’, nell’ultima tappa uzbeka eliminati i ‘Fidanzatini’

'Pechino Express', il saluto al popolo uzbeko riserva ai concorrenti la tratta più lunga della stagione, ben 643 km.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Puntata decisiva quella di ieri di Pechino Express, nel cuore dell’Uzbekistan lungo la via della Seta. Le sei coppie di viaggiatori in gara hanno attraversato le terre uzbeke per 643 km, la tratta più lunga della stagione sulla Rotta dei Sultani. Partite da Bukhara, nel cuore del Paese, e raggiunta per la prova vantaggio la leggendaria Samarcanda, le coppie sono poi finalmente arrivate nella capitale Tashkent.

LEGGI ANCHE: ‘I Fidanzatini’ di ‘Pechino Express’, Rita Rusic e Cristiano Di Luzio: «Un viaggio bellissimo e terrificante»

Nella sesta puntata, tutti gli equilibri sono stati stravolti. Dal mescolamento delle coppie alle liti fino ai piccoli infortuni, i viaggiatori hanno dimostrato uno spirito più competitivo che mai per raggiungere il tappeto rosso. A trionfare son state Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni Mamma e Figlia, mentre I Fidanzatini Rita Rusic e Cristiano Di Luzio sono dovuti tornare in Italia.

Per l’episodio di questa settimana della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia, ieri su Sky Uno/+1 e on demand, si registrano 356.000 spettatori medi e una share dell’1,4%, con il 58% di permanenza. Nei sette giorni, invece, il quinto appuntamento stagionale ha raggiunto 1.105.000 spettatori medi. Più che raddoppiando – ancora una volta – gli ascolti del giovedì, in aumento del +6% rispetto ai dati della settimana precedente.

Il circolo di viaggiatori di Pechino Express si fa così sempre più stretto. Ora rimangono in 5 le coppie a continuare la gara, e dalla prossima puntata di giovedì 21 aprile, sempre su Sky e in streaming su NOW, avranno sul loro cammino un nuovo paese da scoprire, la Giordania.