FantaSanremo: come funziona il gioco dedicato al Festival

Un team, cinque cantanti e un capitano: questa la formazione con cui giocare a FantaSanremo. “Così è nato il sito in cui creare la propria squadra”.
- - Ultimo aggiornamento
loading

In poco tempo è passato da gioco di nicchia a tendenza nazionale con oltre 4,200 squadre iscritte. A pochi giorni dalla settantunesima edizione del Festival della Canzone Italiana, FantaSanremo si afferma e in tempi di restrizioni regionali unisce l’Italia. L’idea di base è analoga a quella del più famoso Fantacalcio ma finora nessuno aveva ancora pensato a trasformare il cast della kermesse canora in una formazione da schierare.

Nato nel 2020 dall’intuizione di alcuni giovani musicisti marchigiani, FantaSanremo si prepara alla prima edizione su scala nazionale. E pensare che tutto era cominciato senza particolari aspettative: “Abbiamo iniziato per gioco – spiegano i membri della Federazione Italiana FantaSanremo (FIF) – ma grazie alla tante adesioni e all’entusiasmo scaturito dal successo della prima edizione abbiamo deciso di estendere la partecipazione a tutta la nazione. Così è nato il sito ufficiale in cui è possibile creare la propria squadra anche vivendo a distanza”. 

Tutto avviene sul portale www.fantasanremo.com, che permette di formare il proprio team, consultare il regolamento dettagliato e monitorare le quotazioni degli artisti in gara seguendo l’evoluzione della formazione durante la settimana festivaliera.

FantaSanremo
Foto da Ufficio Stampa

LEGGI ANCHE: Sanremo 2021: svelati le cover e i duetti con i Campioni per la terza serata

Come si gioca a FantaSanremo

I Campioni che dal 2 al 6 marzo calcano il palco del teatro Ariston diventano i giocatori di una partita che si disputa tutta in rete. Ciascun partecipante ha a disposizione un credito di 100 baudi (il nome della moneta è un omaggio a Pippo Baudo) con cui acquistare cinque degli artisti in gara dei quali uno sarà nominato capitano.

A questo punto non resta che aspettare le esibizioni dei cantanti sul palco di Sanremo 2021 le cui performance sono valutate dalla giuria di FantaSanremo a proprio insindacabile giudizio. Ogni artista riceve, quindi, un punteggio in base alle caratteristiche del suo show nelle varie serate che prevede dei bonus o malus.

L’artista è scalzo, oppure parla di femminismo e diritti? Vale dieci punti. L’autotune oppure lo stesso abito indossato in più di un’occasione o ancora la positività al Covid fanno perdere punti in classifica.

La FIF garantisce anche le norme anti-contagio per la giuria: “Nel caso in cui non sarà possibile riunirsi per guardare il festival – afferma Giacomo Piccinini, uno dei fondatori – proveremo con dirette streaming, anche se non sarà la stessa cosa. FantaSanremo nasce come modo di aggregazione e divertimento in gruppo, il nostro quartier generale è e resterà il Bar Corva da Papalina di Porto Sant’Elpidio”.

Ci si può iscrivere, gratuitamente, fino a lunedì 1 marzo. Chi vince? Ovviamente la squadra che a fine festival avrà raggiunto il punteggio più alto. Le scommesse sono aperte.

Foto da Ufficio Stampa