‘Una. Nessuna. Centomila. Il concerto’: parola alle protagoniste

A Campovolo si accendono le luci del concerto evento che unisce sette voci femminili italiane per dire basta alla violenza do genere. La conferenza stampa e la scaletta del live.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo due anni di attesa è finalmente il giorno di Una. Nessuna. Centomila. Il concerto, grande evento live alla RCF Arena di Reggio Emilia inaugurata esattamente sette giorni addietro da Ligabue. Per il secondo appuntamento negli spazi rinnovati di Campovolo, sono sette le grandi voci femminili italiane che, dalle 19:30, danno vita a una serata solidale per dire basta alla violenza sulle donne.

Attesissime, Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini, Laura Pausini si uniscono per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza. Lo show (organizzato e prodotto da Friends & Partners e Riservarossa) coinvolge anche sette artisti uomini, ciascuno ospite di una delle protagoniste. Caparezza con Mannoia, Brunori Sas con Marrone, Diodato con Amoroso, Sottotono con Giorgia, Tommaso Paradiso con Toffoli, Coez con Nannini ed Eros Ramazzotti con Pausini.

Una nessuna centomila
Foto Kikapress

Le dichiarazioni delle artiste di ‘Una. Nessuna. Centomila. Il concerto’

“Abbiamo pensato a questo mega evento per raccogliere fondi per i centri anti violenza ma anche come forma di prevenzione”, spiega Fiorella Mannoia a poche ore dall’evento. “Negli ultimi tempi ci siamo distratti per eventi ancora più gravi ma questo problema non è risolto. Basti dire che da inizio anno sono già state uccise venti donne e nell’anno precedente centodiciotto: sono numeri importanti e noi continueremo a concentraci su questo problema, non sarà l’ultimo evento con queste finalità”.

Sono molto emozionata perché sento particolarmente questa causa per la quale cerco di dare il mio contributo da tanti anni”, dice quindi Emma. “E sono super emozionata di avere con me Dario perché, a due anni di distanza, non era così scontato che confermasse la sua presenza distanza confermasse la sua presenza”.

“Per questa occasione ho cercato di mettere insieme canzoni che, coi loto testi, avessero senso per la serata”, aggiunge Alessandra Amoroso. “Insieme a me c’è questo artista e questa persona meravigliosa che è Antonio. La sua esibizione a Sanremo mi ha colpito ed emozionato molto, così come vederlo in un’Arena di Verona deserta. Questa volta, invece, siamo davanti a una platea strapieno di gente: è un onore averlo qui con me”.

Una nessuna centomila
Foto da Ufficio Stampa Parole e Dintorni

LEGGI ANCHE : – Marco Mengoni, allo Stadio Olimpico anche Gazzelle e Madame

È con super piacere che salgo su questo palco, un’occasione incredibile per la gente che c’è, per l’amore che circola e per lo scopo: vogliamo sostenere concretamente i centri antiviolenza”, spiega da parte sua Elisa. “Ho con me Tommaso, sono sua super fan da anni e insieme abbiamo scelto di portare due cavalli di battaglia, dei quali uno up-tempo e uno più emozionale”.

Quindi, è il turno di Gianna Nannini che si presenta con una maglia sui cui campeggia la scritta Femininity, the trap. “È un messaggio bello, no gender in questo momento, per un’educazione alla non divisione dei ruol. Questo concerto serve anche a sensibilizzare, e questa frase è perfetta per l’occasione.”

“Sono stata attenta a non fare un set troppo malinconico ma un po’ più up”, spiega poi Giorgia. “Ho scelto brani che la gente possa cantare più un classico come Gocce di memoria, che fa da collante. Mi sono concessa brani da ballare e da cantare insieme con un salto anche nell’hip-hop con i Sottotono, i miei ospiti”.

Infine, prende la parola Laura Pausini, che racconta una testimonianza toccante: “Nella mia carriera ho avuto modo di mettermi in contatto con molte donne vittime di violenza, ed è stato molto sconvolgente per me. Finché non hai qualcuno che te lo racconta o non hai vissuto direttamente la violenza o non l’hai ascoltata dall’altro capo del telefono, sai che è una cosa grave ma non così sconvolgente. È qualcosa di ingiustificabile. Questo concerto non risolverà il problema, ma è un modo che farà rumore, sarà una forte cassa di risonanza e anche solo riuscire a sensibilizzare una, cento donne che hanno paura a denunciare noi avremo già vinto”.

una nessuna centomila
Foto Kikparess

La scaletta del concerto – evento ‘Una. Nessuna. Centomila. Il concerto’

Fiorella Mannoia

  • Sally
  • Combattente
  • Il Peso Del Coraggio
  • Nessuna Conseguenza
  • Quello Che Le Donne Non Dicono
  • Generale (con Caparezza)
  • Vieni A Ballare In Puglia (con Caparezza)

Emma

  • Amami
  • Sarò Libera
  • L’amore Non Mi Basta
  • La Mia Città
  • Luci Blu (con Brunori Sas)
  • La Verità (con Brunori Sas)
  • Stupida Allegria
  • Io Sono Bella
  • Fortuna
  • Ogni Volta È Così

Alessandra Amoroso

  • Immobile 
  • Estranei A Partire Da Ieri 
  • Stupida
  • Canzone Inutile (con Diodato) 
  • Fai Rumore (con Diodato)
  • Comunque Andare 
  • Sorriso Grande 
  • Vivere A Colori 

Giorgia

  • Intro + Il Mio Giorno Migliore
  • Gocce Di Memoria
  • Credo
  • Non Mi Ami 
  • Mastroianni (con Sottotono)
  • Turn Your Lights Down Low (con Sottotono)
  • Tu Mi Porti Su
  • Di Sole E D’Azzurro

Elisa

  • Da Sola In The Night (con Tommaso Paradiso)
  • Non Avere Paura (con Tommaso Paradiso) 
  • Litoranea
  • Forse Sei Tu 
  • Anche Fragile 
  • Luce 
  • No Hero 
  • Together 
  • Gli Ostacoli Del Cuore
  • A Modo Tuo 

Gianna Nannini

  • Intro
  • L’aria Sta Finendo 
  • Fotoromanza
  • Motivo (con Coez) 
  • Come Nelle Canzoni (con Coez)
  • America 
  • Latin Lover
  • Bello E Impossibile
  • Sei Nell’Anima  
  • Meravigliosa Creatura 

Laura Pausini

  • Invece No 
  • Resta In Ascolto
  • Come Se Non Fosse Stato Mai Amore
  • Tra Te E Il Mare
  • Frasi A Metà
  • Scatola
  • Più Bella Cosa (con Eros Ramazzotti)
  • Io Sì
  • Simili
  • You’ve Got A Friend (brano corale)

LEGGI ANCHE : – ‘L’Ora’, intervista a Claudio Santamaria: «Serie di alto valore civile» : Revenews

I centri antiviolenza sostenuti da ‘Una. Nessuna. Centomila. Il concerto’

L’impegno delle sette protagoniste a favore dei diritti e contro la violenza nei confronti delle donne è stato costante anche nei due anni di emergenza sanitaria. Non sono mancate, infatti, azioni importanti a sostegno della causa, tra cui le donazioni di 200mila euro a favore del centro antiviolenza “Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate” (CADMI) e di 200.000 euro a favore della Fondazione Pangea Onlus per il progetto “Emergenza Afghanistan”.

Il resto dei proventi del concerto verrà erogato a sette centri antiviolenza, strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, per assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.

Questi i sette centri scelti:

  • COOPERATIVA SOCIALE E.V.A. (Casal di Principe – RC)
  • CENTRO ANTIVIOLENZA E CASA RIFUGIO “ANGELA MORABITO” (Ardore Marina – RC)
  • CENTRO ANTIVIOLENZA “TELEFONO DONNA” E RIFUGIO “CASA DELLE DONNE ESTER SCARDACCIONE” (Potenza)
  • CENTRO DONNA LILITH (Latina)
  • ASSOCIAZIONE SUD-EST DONNE (Conversano – BA)
  • ASSOCIAZIONE LE ONDE ONLUS (Palermo)
  • ASSOCIAZIONE PROSPETTIVA DONNA (Olbia)

Foto da Ufficio Stampa Parole e Dintorni