Ligabue, la festa dei trent’anni a Campovolo: le parole del rocker, gli ospiti e la scaletta

Foto
Inaugurata da Luciano Ligabue la nuova RCF Arena di Reggio Emilia: le parole del rocker e la scaletta di ’30 anni in un giorno’.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sabato 4 giugno 2022: il giorno dei giorni è arrivato, e il popolo di Ligabue lo sa bene. In 103mila (103.009 paganti, a essere precisi), infatti, si sono dati appuntamento in quel di Campovolo per celebrare i trent’anni di carriera del rocker con una festa attesa da due anni. Ed è proprio il concerto evento in data unica ’30 anni in un giorno’ a inaugurare gli spazi rinnovati della RCF Arena. L’artista, per questo live speciale, ha raccolto attorno a sé i musicisti che lo hanno accompagnato per tre decenni e invitato una manciata di amici e colleghi in qualità di ospiti.

Snocciolati nelle ore precedenti la serata fatidica, a salire sul palco con Ligabue ci sono anche Elisa, Loredana Bertè, Gazzelle, Mauro Pagani, Francesco De Gregori e Eugenio Finardi. Proprio con quest’ultimo, Luciano intona Musica ribelle, unica traccia in scaletta che non appartiene al repertorio discografico del rocker. “È una restituzione”, spiega alla stampa Liga a poche ore dallo show.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Luciano Ligabue (@ligabue_official)

E racconta: “Non è un caso che abbia scelto questo pezzo per il duetto. Fu fatta dai Clandestino nel ’90, quando uscimmo con il mio primo album e dopo pochi mesi facemmo primi concerti al fuori di questa zona. E il primo concerto a Milano aprimmo proprio per Eugenio Finardi, che tra l’altro poco tempo prima aveva sentito la cassettina con le mie canzoni e fu tra coloro che convinsero Aneglo (Carrara, ndr) a produrmi”.

Musica ribelle è un grande pezzo, una chiamata a svegliarsi e a darsi da fare – continua Ligabue –  Da subito ho avuto la sensazione che fosse un omaggio giusto per qualcuno che dimostrava decenni fa che si poteva fare la canzone d’autore con uno spirito rock”.

Tra gli altri nomi, spicca quella di Gazzelle, il più giovane on stage con il padrone di casa grazie a una reinterpretazione che ha colpito nel segno. “La musica nuova mi disorienta, ammetto, ogni giorno esce uno tsunami musicale – sorride Luciano – Semplicemente, mi hanno segnalato un post sui social in cui Gazzelle presenta una versione toccante dell’Amore conta”. Dall’ascolto all’invito per ‘30 anni in un giorno’ il passo è stato breve.

LEGGI ANCHE : – Nume Academy & Festival, Natalie Dentini: «La meglio gioventù della musica classica»

Assente, invece, Piero Pelù ancora non in forma dopo la recente caduta sul palco. Con lui, e con il maestro Mauro Pagani, Ligabue era pronto a cantare Il mio nome è mai più a ventidue anni dalla sua pubblicazione e ancora, purtroppo, più attuale che mai. “Quando con Lorenzo e Piero è nata questa canzone, l’abbiamo fatta con un totale coinvolgimento sentimentale dicendo quella che semplicemente era la nostra posizione”, ricorda il correggese.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Luciano Ligabue (@ligabue_official)

“Ricordo che nel libretto di quella canzone c’era la mappa con tutte le guerre in corso nel mondo. Purtroppo, la temperatura è altissima ancora oggi. Quando ho sentito che la spesa mondiale per le armi dello scorso anno è stata la più alta mai registrata, non ho potuto che affliggermi. Più ci armiamo e più siamo una bomba che si innesca”.

“Mi rendo conto di essere sempre più sentimentale, e col passare degli anni sento ancora più amore per questo paese e disprezzo per le cose che non funzionano”, confessa ancora l’artista. “Con Buonanotte all’Italia ho voluto raccontare questo doppio sentimento che mi tiene legato a questo paese, nonostante tutto”.

E nello “srotolamento de ricordi che contano” – come lo definisce lo stesso Luciano – si corre all’ultima canzone nata, Non cambierei questa vita con nessun’altra. “È una frase importante, forte, ma che avevo bisogno di dire”, conclude Ligabue. “E arriva dopo la scrittura dell’autobiografia. Nella vita vediamo dei modelli che a volte ci ispirano altre volte ci sembrano vite perfette. Per quello che mi riguarda, sono felice della conclusione a cui sono arrivato”. A Campovolo si arriva, ma soprattutto si (ri)parte.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Luciano Ligabue (@ligabue_official)

‘30 anni in un giorno’: la scaletta del concerto

Luciano Ligabue con ‘Il gruppo’

Non cambierei questa vita con nessun’altra

  • Balliamo sul mondo
  • L’odore del sesso
  • Niente paura
  • Il sale della terra
  • Ho smesso di tacere feat. Loredana Bertè
  • Marlon Brando è sempre lui

Luciano Ligabue con i Clandestino

  • Bar Mario
  • Non è tempo per noi
  • Musica ribelle feat. Eugenio Finardi
  • Ho messo via
  • Piccola stella senza cielo
  • A che ora è la fine del mondo?

Luciano Ligabue con il gruppo

  • L’amore conta feat. Gazzelle
  • Luci d’America
  • Il giorno dei giorni
  • Buonanotte all’Italia feat. Francesco De Gregori

LEGGI ANCHE : – Stefano Bollani e Valentina Cenni: «La musica non conosce confini»

Luciano Ligabue con La Banda

  • Il mio nome è mai più feat. Mauro Pagani
  • I “ragazzi” sono in giro
  • Ti sento
  • Eri bellissima
  • Il giorno di dolore che uno ha
  • Quella che non sei
  • Certe notti
  • Sulla mia strada

Luciano Ligabue “Il Gruppo”

  • Una vita de mediano
  • Il meglio deve ancora venire
  • A modo tuo feat. Elisa
  • Questa è la mia vita

BIS

  • Urlando contro il cielo
  • Sogni di rock and roll

Foto di Jarno Iotti da Ufficio Stampa P&D

Guarda la photogallery
Ligabue a Campovolo: le immagini del concerto evento ‘30 anni in un giorno’
Ligabue a Campovolo: le immagini del concerto evento ‘30 anni in un giorno’
Ligabue a Campovolo: le immagini del concerto evento ‘30 anni in un giorno’
Ligabue a Campovolo: le immagini del concerto evento ‘30 anni in un giorno’
+2