Sanremo 2022, Noemi: «’Ti amo non lo so dire’ è per chi non vuole essere frainteso»

La cantante racconta il brano con cui partecipa per la settima volta al Festival di Sanremo, e spiega la scelta della cover di Aretha Franklin con cui si esibirà nella terza serata
- - Ultimo aggiornamento
loading

“Cambiamento” è ancora una volta la parola d’ordine di Noemi. L’artista si appresta a vivere per la settima volta l’emozione di calcare il palco del Festival di Sanremo, e lo fa con “Ti amo non lo so dire”. Se lo scorso anno aveva raccontato la propria metamorfosi con “Glicine”, quest’anno fa il passo successivo spiegando che cosa succede dopo che ci si è messi a fuoco. Già, perché cambiare, evolvere, porta inevitabilmente a dover ripensare gli equilibri non solo con se stessi, ma anche con gli altri.

LEGGI ANCHE : Sanremo 2022, svelata la scaletta ufficiale della prima serata. Ecco tutti gli ospiti

Noemi parla di “Ti amo non lo so dire”

Presentando il brano alla stampa a poche ore dalla performance sanremese Noemi racconta:

Con “Ti amo non lo so dire” volevo trasmettere quanto è più difficile ristabilire il contatto con le proprie emozioni e con chi ci circonda, perché essendoci stato un cambiamento bisognare resettare tutto quanto. Tante volte nascono incomprensioni con persone che si sono allontanate e vorremmo recuperare. Chi non vive questo cambiamento in prima persona è normale che rimanga un po’ preoccupato, non è un momento facile cambiare, ci sono anche tensioni e scoramenti. Ma quando una persona si rimette a fuoco e i rapporti sono importanti ci si riprende in un attimo.

La dedica

“Ti amo non lo so dire” diventa allora una metafora per spiegare le fragilità che si scoprono nel percorso di cambiamento, la sofferenza che può derivare dalle parole dette o non dette:

Delle volte le parole sono più pallottole che mi si rivoltano contro ma non perdo la speranza di recuperare un equilibrio col mondo che mi circonda. Questo pezzo mi racconta tanto e lo dedico alle persone super sensibili che non vogliono essere fraintese. Non sono tanto brava con le parole parlate, nelle canzoni invece riesco a dire le parole che nella vita di tutti i giorni non so afferrare.

La cover di Aretha Franklin

Venerdì 4 febbraio, nella serata delle cover, Noemi si esibirà sulle note di “(You Make Me Feel Like) A Natural Woman” portata al successo da Aretha Franklin. Una scelta che la cantante motiva così:

Il mondo del blues e soul è la prima musica che ho amato, salirò sul palco col cuore in mano. Aretha non ha vissuto la musica in maniera egocentrica, da diva, era una voce per la sua comunità. Anche io voglio lanciare un messaggio, e sarà bellissimo cantare le donne nella speranza che almeno una volta nella vita tutti riescano a sentirsi delle natural woman, ma anche dei natural men, perché no.

Foto di Attilio Cusani da Ufficio Stampa MNCOMM