Nayt pubblica il singolo ‘Tutto il resto è noi’: il testo

Da venerdì 02 aprile è disponibile ‘Tutto il resto è noi’, il nuovo singolo del giovane talento del rap Nayt. Ecco testo e audio della canzone.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si intitola Tutto il resto è noi il nuovo singolo del rapper Nayt, disponibile da venerdì 2 aprile. Prodotto da 3D, il brano, insieme alle versioni acustiche di Favolacce e di Passerà, è una delle chicche della nuova versione dell’album ‘Mood

Un brano da viaggio, con un mood chill ma aperto”, così Nayt descrive Tutto il resto è noi, in cui barre e melodia si incontrano per raccontare un nuovo stato d’animo del giovane talento del rap italiano. La traccia completa, così, il puzzle di sentimenti che il disco costruisce, raccontando un’intera generazione nel momento di passaggio dall’adolescenza alla maturità.

Parla della scoperta dei sentimenti dopo la difficoltà di starci in contatto, in un’epoca dove anestetizzarsi, spesso, sembra la via meno rischiosa da intraprendere.

LEGGI ANCHE: ‘Pesche’, il primo singolo da solista di Federico Rossi: «Un pezzo che possa far divertire»

Nayt: il testo di ‘Tutto il resto è noi’

Limiti che non guardo
quando davanti a me c’è un semaforo
non conosco più i colori
scrivermi che ti manco
quando davanti a te c’è un ostacolo
non migliorerà le cose

Io non provo più niente
solo sesso e dro…
solo sesso e droghe
come quando la gente
non ha senso e poi
io mi assento un po’

Ti direi le follie a cui penso
cose che nascondo da dentro
e che sono stato di merda
che mi sento sempre diverso
che i tuoi occhi sembrano veri
come se guardassi allo specchio
senza la mia faccia di me…
senza paranoie di mezzo
dici non sei bella come dico ma è vero
che le mie parole tagliano come il vetro
quindi puoi vederci attraverso
dico solo quello che penso
faccio solo quello che sento
tra i problemi ci ho pensato poi
mentre pensavi ai miei pensavo ai tuoi
lo notavo da un po’…
tra le pietre e le mura, dentro il mio petto, al buio
una freccia, dalle tue due dita fa breccia
apro un occhio e lo spazio: mi perdo
nel mio mondo fa un cazzo di freddo
sono fuori come un pazzo di inverno
il mio cuore è uno straccio o anche peggio
ho capito l’inganno ed il viaggio era mio dopo un bacio indietreggio
prendo un po’ di aria e rifletto:

Non provavo più niente
solo sesso e dro…
mo tutto il resto è noia
come quando la gente
non ha senso e poi
io mi assento un po’

Tutto il resto è noia
Dopo me e te

E non so noi dove siamo stati
persi mezzi ubriachi ci siamo scottati io e te

Foto da Ufficio Stampa V. Aiuto