Achille Lauro, esce il singolo ‘Solo noi’: il testo della canzone

È uscito venerdì 12 febbraio ‘Solo noi’, il nuovo singolo di Achille Lauro annunciato come presenza fissa a Sanremo 2021. Ecco testo e audio della canzone.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo il side project che ha catapultato sulle piste da ballo degli Anni Venti di un secolo fa, Achille Lauro torna con il brano Solo noi. Il singolo, disponibile dal 19 febbraio, arriva a pochi giorni dal ritorno dell’artista sul palco del teatro Ariston in occasione della kermesse di Rai1. Coinvolto in tutte le cinque serate del Festival, Lauro porta altrettanti quadri tra musica e iconografia in un Sanremo di certo diverso dal solito.

Ad annunciare la release della traccia Solo noi, una serie di post social rigorosamente in bianco e nero che mostrano un’umanità urbana legata al mondo della periferia. Un bambino solo davanti a un vecchio pullmino, una famiglia con lo sfondo dei palazzoni lontani dal centro, un interno che racconta solitudini di oggi.

“Parlo a te, ovunque tu sia, venuto al mondo senza sapere come, che stai imparando cosa vuol dire crescere.” – scrive in una didascalia Lauro. E ancora: “A voi che avete la mia età, ai più grandi, ai più piccoli, a chi vive da solo chi vive per gli altri. A Chi cerca l’amore, a chi non l’ha trovato mai.” Oppure: “Parlo a chi non ha avuto una famiglia, chi ha capito cosa significhi famiglia solo quando se ne è costruita una. Chi giocava con i propri genitori e oggi vede i segni del tempo sul loro volto, ieri a cavalcioni sulle loro gambe oggi dei figli da proteggere sulle proprie.”

“Parlo di noi – si legge in un altro post – Figli di una vita veloce, dell’irresponsabilità, di una leggerezza calcolata. Generazione sola, Senza limiti. L’asfalto che brilla poco prima dello schianto. Per chi non ha qualcosa per cui vivere, chi ha trovato la cosa per cui morire.”

E infine: “Parlo di voi, Che state appassendo in un letto da soli, Figli di nessuno. A voi che conoscete il valore del pane e di un abbraccio. A voi che state guardando passare fuori dalla finestra un mondo che si sta scordando di voi.” Per tutti, il medesimo finale: “Ricordati che non sei solo”.

Parlo di chi come noi, Quando aveva spalle piccole doveva già essere forte. Chi ha difeso i suoi genitori ogni giorno e ogni giorno ha sognato di cambiare vita. Questa notte saremo Solo noi.

LEGGI ANCHE: Induisti contro Rihanna per la foto con il pendente di Ganesha

Achille Lauro: il testo di ‘Solo noi’

Oh no, no

Eh noi
Senza un’anima, senza umanità
Solo noi
Immoralità, bipolarità
Solo noi
Mezza manica, senza dignità
Solo noi
Senza identità, senza eredità
Soli e…

Come? Come? Come?
No, no, non chiedermi come…
Come? Come? No…

Salvami te, salvami te,
Salvami te, salvami te,
Oh no
Salvami te, salvami te,
Salvami te, salvami te,
Oh no, no, no

Dici “capita”, fine tragica
Solo noi
Senza fiori, né una lacrima
Solo noi
Senza padri, ma senza priorità
Solo noi
Senza casa, ma senza libertà
Soli e…

Come? Come? Come?
No, no, non chiedermi come, no…

Salvami te, salvami te
Salvami te, salvami te
Oh no
Salvami te, salvami te
Salvami te, salvami te
Oh no, no, no

Non ho scelto come
Tu che c’hai fatto così
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così
Non ci importa come
Non importa, siamo qui
Così soli e sole
Ma mi sta bene, sì, così

Che casualità, instabilità
Solo noi
Senza autorità, né grammatica
Solo noi
Senza amore mai, senza gravità
Solo noi
Immortalità, senza un aldilà
Soli e…

Oh no, no, no, no
Solo noi, soli
Soli
Eh, solo noi
E…

Salvami te, salvami te
Salvami te, salvami te
Oh no
Salvami te, salvami te
Salvami te, salvami te
Oh no, no, no
Salvami te

Non ho scelto come
Tu che ci hai fatto così
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così
Non ci importa come
Non importa, siamo qui
Così soli e sole
Ma mi sta bene, sì, così

No, no, no [x4]
Salvami te
No, no, no [x5]

Soli

Foto di Francesco Faraci da Ufficio Stampa GOIGEST