Hu e Highsnob: «Due outsider con la stessa anima»

Hu e Highsnob ci raccontano il brano 'Abbi Cura di Te' che ascolteremo al Festival di Sanremo 2022. L'intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si definiscono due «outsider», e al Festival di Sanremo Hu e Highsnob – che porteranno il brano Abbi Cura di Te – hanno tutta l’intenzione di comportarsi come tali. Michele Matera in arte Highsnob viene del resto dalla scena urban, mentre Federica Ferracuti è figlia dell’elettronica: insieme sono una coppia anomala, ma non per questo meno pericolosa.

LEGGI ANCHE: Hu racconta ‘END’ feat. M.E.R.L.O.T.: «Idea e istinto»

«Non è scontato che noi siamo a Sanremo. – inizia subito Hu – Niente di Sanremo è scontato, in realtà, soprattutto perché nasce da una cosa semplice, la musica. Io e Mike veniamo da due percorsi paralleli, tanto che ci siamo incontrati solo qualche mese fa. Io vengo dalla musica elettronica e ancora prima dal jazz. Sono una persona curiosa e Mike ha la mia stessa anima. Ci siamo trovati e abbiamo deciso di fare musica insieme».

Hu racconta di aver sentito Highsnob subito dopo la sua partecipazione a Sanremo Giovani nel 2021.

«Mi mandò un messaggio con un augurio a ritrovarci. – dice – La prima volta ci siamo trovati a casa sua e abbiamo lavorato a una canzone. Poi abbiamo continuato a sentirci. Ad agosto mi è arrivata la prima bozza di Abbi Cura di Te. La definisco un terremoto, perché quando ho sentito le prime note avevo capito subito che era perfetta. Mi sono emozionata moltissimo e volevo lavorarci. Questa canzone brilla».

È poi Highsnob a raccontarci il brano, frutto di una scrittura che si è evoluta e perfezionata negli anni.

«Ho sempre cercato di inserire riferimenti di cose che mi interessano e che facciano riflettere l’ascoltatore. Sia quello disinteressato completamente, sia chi può trovare uno spunto. – dice Highsnob – Mi piace stuzzicare l’ascoltatore con questi interventi. La scrittura era già rodata. Sono arrivato a un percorso creativo molto fluido».

«Credo che la ricerca delle parole susciti interesse – continua Highsnob – ma sono sempre cose non mirate. Non c’è furbizia, scrivo pensando a chi mi relaziono. Non c’è quindi malizia sanremese».

Hu e Highsnob a Sanremo

Consapevoli di essere una coppia che «genera domande», Hu e Highsnob sono comunque felici di suscitare curiosità. «La curiosità in fondo ha sempre mosso le masse» precisa infatti Hu.

«Possiamo far vedere chi siamo. – dice Federica – A volte una canzone non basta, per cui la prova più grande per noi sarà su quel palco».

Insomma, l’iniziale diffidenza del grande pubblico è – secondo Highsnob – un grande «stimolo a fare il massimo». E poi a «divertirsi e godersi il viaggio».

«Sanremo è il palco più importante d’Italia. – aggiunge Hu – Ma in un certo senso non abbiamo niente da perdere, lo viviamo con grande spontaneità. Anche la cover l’abbiamo scelta in funzione di ciò che ci fa stare bene. Non abbiamo fronzoli, siamo questo».

La cover – per inciso – è Mi Sono Innamorato di Te, brano di Luigi Tenco che la coppia canterà insieme a MrRain.

«Vogliamo essere qualcosa che non somiglia a nessun altro e che arrivi al cuore delle persone. – conclude Hu – Vogliamo fare musica per amore di ciò che facciamo. Ci siamo scoperti grazie alla musica e ci siamo trovati alla vecchia maniera, andando in studio e trovando punti di unione».