L’estate di Sangiovanni in vetta alle classifiche: «La musica è una grandissima responsabilità»

Da ‘Amici’ in poi, Sangiovanni non si è mai fermato e ha collezionato consensi, primi posti in classifica e Dischi di Platino. La nostra intervista.
-
loading

Con la sua malibu è stato l’artista più ascoltato dell’estate italiana su Spotify e anche le radio lo hanno premiato nell’airplay di stagione. Sangiovanni è innegabilmente tra i protagonisti più splendenti – e promettenti – che si sono imposti in questi mesi, con una serie di live programmati in tutta la Penisola. Abbiamo incontrato il giovane talento della scuola di Amici all’Arena di Verona, reduce dal soundcheck per i Power Hits Estate 2021 di RTL 102.5.

Gli impegni – in studio e sul palco – continuano a susseguirsi a ritmo sostenuto ma quando gli facciamo notare che questa è la sua estate, Sangiovanni si schermisce quasi timidamente. “Beh, è stata l’estate di tanti artisti fra i quali anche la mia! Il mio pezzo fortunatamente è andato bene. Sono contento che le persone si siano divertite insieme a me e abbiano ascoltato la mia musica. E sono contento anche di suonare malibu sul palco dell’Arena”, ci racconta con emozione.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da SANGIOVANNI BABY💋👩🏻‍🎤 (@sangiovanni)

A proposito del successo nello streaming, l’artista commenta: “Spero che la mia musica possa arrivare ovunque: in macchina, nei bar.. all’Arena di Verona. Se il mio pezzo è stato il più ascoltato dell’estate vuol dire che le persone sono state vicine a me e io vicino a loro nelle loro giornate. Questo mi fa super felice”.

“Non si può mettere d’accordo tutti, lo so, forse un giorno ci arriverò, o almeno quello è il mio obiettivo”, ci confessa Sangiovanni. “Ma già ora ci sono tante persone che mi amano e mi supportano. E questo mi fa un gran bene”.

Il successo del giovane artista è esploso grazie a Amici 20, dove ha conquistato un pubblico trasversale. “Avere così tante persone che ti sono vicine, sicuramente ti dà una certa sicurezza anche pensando al futuro”, ci dice. “Per esempio, se domani faccio un pezzo nuovo, sono sicuro che ci saranno delle persone ad amarmi e ad amarlo.

LEGGI ANCHE: Aka 7even a Venezia78: «Sempre sognato di lavorare nel cinema attraverso la musica»

Prima di tutto questo io non avevo niente: facevo la musica per me stesso, a prescindere da come sarebbe andata. – continua Sangiovanni – Quindi, puoi capire che sapere che ci sono delle persone che amano la mia musica e me mi dà una gioia incredibile. Mi permette di continuare ad andare avanti”.

E con la promessa di sentirci molto presto con nuovi progetti, il cantautore ci regala un’ultima riflessione. “La musica è una grandissima responsabilità, perché il messaggio e le cose che si dicono sono importanti. Non è solo ‘ci divertiamo, balliamo e cantiamo insieme’ ma è anche un messaggio ben preciso che puoi comunicare. E che può aiutare le persone”.

Foto di Fabrizio Cestari da Ufficio Stampa Sugar Music