Dayane Mello: «Pechino Express mi ha reso più umana»

La nostra intervista a Dayane Mello, in gara a Pechino Express con Ema Covac, che ci racconta come ha vissuto l'esperienza nell'adventure game.
-
loading

L’avventura di Pechino Express è già iniziata e Dayane Mello – in gara con Ema Covac nella coppia de Le Top – sta affrontando il viaggio tra Thailandia, Cina e Corea del Sud sui piccoli schermi. Quando la incontriamo dietro le quinte del Festival di Sanremo, di fatto, non può rivelarci nulla ma le sue parole sull’esperienza vissuta sono assolutamente positive.

«Ciò che mi ha spinto a partecipare a Pechino Express è stata la possibilità di uscire dalla mia zona di comfort e cercare di vivere le abitudini di altri popoli. – ci confessa – Abituarsi al cibo che non è il tuo e a dormire per terra mi ha creato difficoltà grandi, ma sono molto felice di aver vissuto questa esperienza. Dare quello che non hai è il gesto più bello in assoluto e io mi sono sentita amata dalla gente. Questa cosa è bellissima».

LEGGI ANCHE: Pechino Express, Max Giusti: «Un’esperienza durissima»

«Io ho bisogno di stimoli nella vita – continua poi Dayane – voglio sempre combattere contro qualcosa di diverso. Faccio la modella da quando ho 16 anni e vivere questa esperienza è un regalo che caduto dal cielo. Mi ha permesso di uscire dalla mia routine e di vivere la vita vera. È tutto estremamente vero. Ogni secondo è un mondo di emozioni e confusione, ma ti fa crescere come essere umano. Mi sento molto più umana ora».

E, a proposito di Sanremo (visto che ci siamo), Dayane conclude: «La musica è importante e ci porta talmente tanta gioia che è bellissimo poter stare dietro le quinte di questo Festival».