‘Dalla strada al palco’, Nek alla guida di un nuovo show estivo in prima serata

Dal 28 giugno, Nek sarà alla conduzione di un nuovo format per la prima serata estiva della seconda rete Rai: ecco che cosa ha raccontato l’artista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Presentato nella mattinata di martedì 31 maggio il prime time estivo della Rai che schiera tra i protagonisti anche Nek. L’artista sarà alla conduzione dello show Dalla strada al palco, nuovo titolo dedicato alla musica e ai buskers. Al via martedì 28 giugno su Rai 2, sarà un “format per il quale siamo andati sul territorio a raccogliere le vite di artisti che fanno dell’arte on the road la loro vita”, spiega il Direttore Stefano Coletta. E specifica: “Più che un talent è un programma narrativo, dove racconteremo vite di liberta dissociazione e felicità”.

“Ho cominciato ad affrontare mondo della conduzione solo poco tempo fa, ma la Rai si è affezionata subito a me e ne sono molto felice”, esordisce Nek. “Amo gli stimoli e quando mi hanno spiegato il programma mi è piaciuto subito il fatto della strada. È un punto di congiunzione anche con i miei inizi, dato che ho cominciato con le sagre di paese e le piazze, a titolo gratuito. E lì incontri il pubblico più tosto, feroce se vogliamo: se non piaci, te lo fa sapere e lascia la piazza e. Sta all’artista saper catalizzare l’attenzione”.

Le storie prima di tutto

Quindi, Nek si addentra a svelare qualche dettaglio in più su Dalla strada al palco: “Ci sono le storie prima di tutto, e questo è l’elemento che differenzia il format da un talent. Siamo abituati a vedere talenti che si esibiscono ma poi finisce lì, ci emozionano con la performance ma non ne conosciamo le storie. Per il sottoscritto è la prima volta di una prima serata, e ce la metterò tutta”.

“Questo è un programma che celebra l’arte, soprattutto dopo due anni in cui gli artisti hanno sofferto”, sottolinea l’artista. “Ed è un’occasione per conoscere e valorizzare il mondo dell’arte in generale: non si parlerà solo di musica”.

LEGGI ANCHE : – Biagio Antonacci: ‘Seria’, «una canzone su cura e uguaglianza»

Nek non sarà solo nel suo viaggio. “Ci sarà un ospite diverso per ognuna delle quattro puntate, si chiamerà Passante perché sarà con me nelle piazze”, spiega ancora. “Sarà un ospite che mi aiuterà a conoscere i vari talenti ed esprimerà le sue emozioni per condividerle insieme. Lo show è in fase di completamento e il punto più delicato è lo storytelling: io non farò altro che accompagnare il pubblico nella conoscenza di questi artisti”.

“Sono molto contento e preoccupato allo stesso tempo, emozionato – continua Nek  – Amo sempre mettermi in gioco, lo faccio da trent’anni, e questa prima serata è un’esperienza unica e nuova. Mi auguro che il direttore abbia giocato bene le sue carte (sorride, ndr), speriamo che Dalla strada al palco possa interessare la gente e infondere coraggio in un momento in cui si sta riaprendo tutto e abbiamo bisogno di ritrovare l’entusiasmo”.

Foto Kikapress