Sanremo 2021: ospiti Ornella Vanoni, Negramaro e Alessandra Amoroso

Nella prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2021 Amadeus annuncia tre ospiti. Tutte le dichiarazioni.
- - Ultimo aggiornamento
Sanremo 2021: ospiti Ornella Vanoni, Negramaro e Alessandra Amoroso

La prima conferenza stampa ufficiale del Festival di Sanremo 2021 ha per lo più definito le linee dell’evento e stabilito, in assoluto, la dominanza che la musica avrà quest’anno nella kermesse.

Le anticipazioni più eclatanti su Sanremo 2021 riguardano sicuramente gli ospiti. Amadeus ha sottolineato che gli ospiti saranno soprattutto italiani e ha anticipato la presenza sul palco di Ornella Vanoni, Alessandra Amoroso e dei Negramaro.

LEGGI ANCHE: ‘Che Tempo Che Fa’, Fiorello su Sanremo 2021: «Amadeus mi porterà alla rovina»

«Stiamo lavorando sugli ospiti musicali, ci sono. – dichiara Amadeus – Ci sarà una dominanza italiana. Se ci fosse l’opportunità di avere un ospite internazionale, ben venga. Posso intanto fare i nomi di quelli contrattualmente chiusi. Ornella Vanoni ci sarà il sabato sera. Lei è un personaggio incredibile e attuale. Ornella è in classifica con un disco alla sua bellissima età, è amata anche dai giovani. Poi ci saranno i Negramaro e Alessandra Amoroso».

Sanremo colella, il festival piomba all’interno di una pagina difficile ma che ha chiaro il senso di voler entrare nelle case degli italiani. Vivo il festival come un dovere del servizio pubblico e di chi aspetta questo rituale collettivo per essere meno solo.

Sanremo 2021, i due ospiti fissi: Achille Lauro e Zlatan Ibrahimović

«Ibra e Achille Lauro sono due grandi artisti ognuno nel proprio genere. – conferma Amadeus – Lauro è un performer e quest’anno farà cinque quadri. Sta preparando cinque quadri bellissimi che raccontano tante cose. Ibra, lo dico da interista, è un grandissimo campione e appartiene al calcio. È un numero uno ed è tante cose, ve ne accorgerete nel corso delle serate».

«Sto lavorando giorno e notte con il mio team – ha detto Achille Lauro in un video – ogni volta che mi interfaccio con qualcuno vedo gente super preparata e super contenta e ne sono grato».

«Mi piace ricordare quello che è accaduto l’anno scorso. Quando rivedo le immagini provo una grande gioia e ho nostalgia degli assembramenti. – commenta Amadeus – Lo scorso anno è stato un Sanremo bellissimo e lo ricorderò per tutta la vita, ma per carattere tendo a non voltarmi indietro. Raramente guardo una fotografia o un programma del passato. Credo che davanti abbiamo ancora tanto da fare. Il Festival che sta per arrivare sarà unico nel suo genere, speriamo che lo sia. Vorremmo che il prossimo anno Sanremo torni alla sua assoluta normalità. È unico perché possiamo creare uno spettacolo degno del festival. Io e Fiorello sappiamo che viviamo una situazione difficilissima e proviamo a trovare un equilibrio tra lo show e le pagine del protocollo. Le persone avranno però il piacere di distrarsi per cinque sere. Mi piacerebbe pensare che tornerà la musica, a volte si è detto che Sanremo fosse troppo show televisivo. Non possiamo avere la nave o il palco esterno, si torna all’Ariston ma deve essere un luogo in cui la musica è al centro. Ognuno di noi è un tassello fondamentale per la riuscita di questo Festival. La musica non si ferma mai e mi piace ricordarlo anche per il festival 2020/2021».