Marta Daddato come ‘Betty Boop’: «Il mio alter ego», il testo della canzone

È uscito il singolo di Marta Daddato ‘Betty Boop’, ispirato alla pin-up cartoon. “Mi piace immedesimarmi nei personaggi”, dice la cantante. Ecco il testo.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Annunciato giorni prima sui social, Betty Boop è il nuovo singolo di Marta Daddato, pubblicato venerdì 21 agosto sulle principali piattaforme digitali per Cantieri Sonori/Polydor/Universal Music. Scritto dalla stessa giovanissima rapper romana, star di TikTok, il brano vede la collaborazione del producer Skywalker.

“Mi piace molto immedesimarmi in personaggi di cartoni animati o farne dei riferimenti – ha raccontato Marta – In questo brano parlo di Betty Boop come se fosse il mio alter ego, cercando di renderla attuale e più simile alla mia persona. La descrivo, infatti, con la tuta della kappa, la tuta da Lakers, sopra un bmw…”

Credo sia un personaggio che mi somigli molto perché sa essere sensuale senza per forza rispecchiare i canoni di bellezza del momento.

La Betty Boop di Marta Daddato diventa, quindi, “un personaggio fuori dal tempo e dalle regole, che segue solamente ciò che ritiene giusto per se stessa senza badare ad essere come gli altri vorrebbero , come quando dico ‘non sono chi vuoi tu’.”

Marta Daddato: il testo di ‘Betty Boop’

Betty Boop…

E te l’ho detto, guardo lontano
Se devi parlare fallo più chiaro
Giro da sola e mi tengo per mano
Tu odiami che io m’amo
Ti mando il cervello in pappa
Sto andando forte sopra questo jetski
Betty ma con la tuta della kappa
Che scrive nomi sopra la sua blacklist
Lo so che soffri
Con me non toffi
Non me ne frega di tutto ‘sto gossip
Meglio non parlo, finisce che abbozzi
Belli quei baggy mi sembri Fantozzi
Volo sulla West Coast come Slater
Voglio fare centro come in Space Jam
Occhi thunder tipo taser
Non mi accontento di un trailer

E sto meglio da sola
E sto meglio così
Non voglio stare bene
Io voglio stare easy
‘Sta gente tutta in crisi
‘Sto fumo sembra dixie
Oggi che faccio: m’annoio o faccio cataclismi?

Sono io Betty Boop
Ma sopra un Bmw
Arrivo a Malibu
Non sono chi vuoi tu [x2]

LEGGI ANCHE: Emma Marrone è ‘Latina’: il nuovo singolo dal 28 agosto

Sono una figlia di pu***a e vesto Lakers
Ancora che mi chiedo “ma chi siete?”
Amo gli animali e pure gli haters
Si vede che fingi tipo wrestler
Ti faccio la rabona di tacco con i tacchi
Lo so ti faccio gola con la gonna a scacchi
Mi vogliono come quel sushi con la salsa Teriyaki
Vesto elegante ma sotto metto le Nike
Corro sopra il tempo round
Giuro, sei un pagliaccio, manca la faccia da clown
Tu non starmi addosso lo fai solo per il canto
Non voglio seconde chance a me basta il primo round
Dai, hai toppato lascia perdere
Non spengo gli altri per riuscire a splendere
Non mi rincorrere, non mi puoi prendere
Resto sul piedistallo senza scendere

Sono io Betty Boop
Ma sopra un Bmw
Arrivo a Malibu
Non sono chi vuoi tu

Betty Boop…

Foto da Ufficio Stampa Universal Music Italia