La stilista delle Spice Girls firma il Covid Dress, ecco com’è

Dee Izmail, stilista che ha firmato alcuni degli outfit più iconici delle Spice Girls, ha disegnato il ‘Covid Dress’, un abito con protezione facciale.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il nome, forse, non dirà molto ma Dee Izmail ha firmato alcuni degli outfit più iconici delle Spice Girls durante gli Anni Novanta. Oggi, a oltre vent’anni di distanza dagli abiti che hanno segnato la storia del costume – oltre che della girl band britannica – la stilista è al centro delle cronache per la sua ultima creazione.

Si chiama Covid Dress e, come il nome suggerisce, è un vestito che nasce alla luce della situazione di emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. L’abito presenta una protezione facciale incorporata che è ben più di una semplice mascherina. Bianca e corta – di quelli che la Posh Spice Victoria Beckham non avrebbe esitato a indossare con tacco vertiginoso –, la mise è stata ufficialmente presentata entrando subito nelle chiacchiere di queste giornate di mezza estate.

LEGGI ANCHE: Biffy Clyro, due concerti in Italia nel 2021: date e informazioni

Ma chi è Dee Izmail? Stilista oggi cinquantaseienne, grazie alle Spice dei tempi d’oro è riuscita a portare le sue idee sui palchi più importanti di fine Anni Novanta. Nel 1997, però, all’apice della carriera propria e di Geri Halliwell e compagne, fu costretta ad affrontare un brutto momento.

Alla figlia Nadia, infatti, di soli sette mesi, fu diagnosticato il morbo di Kawasaki che, secondo gli studi odierni, avrebbe una correlazione proprio con il Covid-19. Da qui l’idea della Izmail di sensibilizzare il grande pubblico in materia con una fondazione dedicata.

Oggi Nadia ha 27 anni e, dopo dieci anni di cure, è stata dichiarata guarita. Ma l’impegno di mamma Dee continua. Anche attraverso una creazione all’apparenza stravagante come il Covid Dress.

Foto Kikapress