#StayON, un palco virtuale per portare i club a casa delle persone

L'iniziativa #StayOn crea un palinsesto social di eventi musicali e non solo, tutti rigorosamente in streaming. Ecco la programmazione.
-
loading

In un momento in cui tutta la nazione sembra essere Off si moltiplicano le iniziative per intrattenere le persone costrette alla quarantena a causa dell’emergenza sanitaria.

#StayON è l’iniziativa nata da live club e festival dell’intera penisola coordinata da KeepOn LIVE – Associazione di Categoria Live Club e festival italiani: l’idea è quella di costruire una staffetta di eventi in streaming e di creare un grandissimo e unico palco virtuale. Mai come ora l’Italia ne sente il bisogno.

Tra gli artisti che si esibiranno in questa coloratissima rete ci saranno musicisti, scrittori, attori e pensatori come Lodo Guenzi, Giovanni Truppi, Erica Mou, Guido Catalano, Roberto Mercadini, Eugenio in Via di Gioia, Dimartino, Pino Marino, Michela Giraud, Giovanni Succi, FADI, Bianco, Francesco Di Bella (24 Grana), Lorenzo Kruger, Renzo Rubino, Enrico Gabrielli, Gnut, Ketty Passa, Giorgieness, Daniele Celona, Nicolò Carnesi, Fabrizio Cammarata, Cisco, Finaz (Bandabardò) e moltissimi altri.

LEGGI ANCHE: Emis Killa, ‘Covid Freestyle’: il Coronavirus nelle rime del rapper

Ad ogni diretta sarà associato un link a sostegno di campagne territoriali per raccolte fondi dedicate agli Ospedali e alla Protezione Civile.

«Ci siamo sentiti da luoghi diversi e lontani. Mai come in questi giorni abbiamo azzerato le distanze. – si legge nella nota ufficiale di lancio dell’iniziativa – Insieme abbiamo creato #StayON che, per un mondo spesso disgregato come il nostro, è una rivoluzione culturale».

«#StayON è la costruzione di palinsesti social tra live club e festival, una reale condivisione di programmazione, una sincera collaborazione con i musicisti e i pensatori che saranno conduttori per il mondo della musica live di veri e propri Take Over. – continua il comunicato – Ognuno dalla propria casa, ma in diretta dai canali social degli spazi che tutti i giorni fanno musica e cultura. Perché se crisi significa anche opportunità allora prendiamocela questa occasione di cambiamento e colleghiamoci. La musica non può finire. Live Club e Festival non possono chiudere. E se le persone non possono andare nei club saranno i club ad andare dalle persone. Siamo un patrimonio culturale e lo stiamo dimostrando. Quando tutto questo sarà finito, questo non dimentichiamocelo».

#StayOn, tutte le informazioni per seguire i live

Sul sito keeponlive.com sarà possibile, già nei prossimi giorni, consultare il calendario e l’archivio di tutte le dirette streaming organizzate per l’occasione.

Se gli spazi sono chiusi, i palchi virtuali restano però aperti a tutti: per due ore al giorno, in “slot” da 30 minuti l’uno, da domani fino alla fine del periodo di contenimento, le pagine Facebook di Festival e Live Club verranno via via animate da una serie di esibizioni speciali, che saranno raccolte sulla piattaforma di KeepOn LIVE.

Dalle 18:00 alle 20:00 fino a sette canali che trasmetteranno in contemporanea. Dalle 22.00 un unico canale sarà dedicato agli eventi speciali per raccolta fondi e ai Festival.

LEGGI ANCHE: Diodato dedica ‘La Cura’ di Battiato all’Italia

Ogni canale, composto dai 4 live club e festival che trasmetteranno le rispettive dirette, sarà associato ad un colore dell’arcobaleno. Arcobaleno che rappresenta la speranza per eccellenza, adottato come vero e proprio simbolo in questo difficile periodo storico.

#StayOn, la programmazione

Partono lunedì 16 marzo:

Il canale viola

con Germi (Milano), Diavolo Rosso (Asti), il Festival Suoni di Marca (Treviso), Off Topic (Torino)

Il canale giallo

con I Candelai (Palermo), Linea Gotica (Ferrandina, MT), _resetfestival (Torino), Spazio 23 (Gallarate-VA)

Il canale blu

con MONK (Roma), La Musica Può Fare Festival (Caserta), Cinzella Festival (Taranto), Circolo Quadro (Cittadella-PD)

Il canale verde

con Cap10100 (Torino), Fabbrica 102 (Palermo), Reload Sound Festival (Biella)

Si aggiungeranno, a partire da martedì 17 marzo in poi:

Il canale indaco

con Deliri Cafè (Sora-FR), Indiegeno Festival (Patti-ME), Latteria Molloy (Brescia)

Il canale arancione (live club e festival ancora da annunciare)

Il canale rosso (live club e festival ancora da annunciare)

Ci sarà anche un canale bianco destinato “a reti unificate” a eventi di raccolta fondi e ai festival. Tra i primi eventi #AiutiAMOBrescia. Giovedì 19 Marzo alle 21.30, sulla pagina facebook della Latteria Molloy sarà trasmesso in diretta uno speciale concerto-reading a porte chiuse, a supporto dell’iniziativa di Giornale di Brescia e Fondazione della Comunità Bresciana Onlus per aiutare gli ospedali bresciani in questa emergenza coronavirus.

Ultimo ma importantissimo tassello di questa catena virtuosa sono gli uffici stampa, indispensabili attori nel processo di divulgazione delle informazioni: il coinvolgimento di più realtà all’interno di questo progetto dimostra, forse per la prima volta, la compattezza e la centralità di un mondo, quello musicale, che ha solo voglia di ripartire nel modo giusto. Per #StayON stanno lavorando in queste ore in un unico grande tavolo virtuale Angelicimedia, Astarte Agency, Babel Agency, Big Time, Daccapo Creative Agency, Fleisch Agency, GDGPress, Elliefant, Libellula Music.