Quelli che il calcio, Enrico Lucci e i litigi tra vip: la replica di Baudo

L’inviato di ‘Quelli che il calcio” Enrico Lucci ha cercato di creare discordia tra i volti noti dello spettacolo. E la risposta di Pippo è memorabile.
-
loading

Non si spegne l’eco mediatico dell’affaire Bugo-Morgan e propria sull’onda del litigio sanremese, un impertinente Enrico Lucci ha incontrato alcuni vip e… messo zizzania. Il servizio del conduttore, comico ed ex Iena è andato in onda nella puntata di Quelli che il calcio di domenica 23 febbraio e ha regalato qualche minuto di leggerezza.

E l’assunto di base è dichiarato a inizio servizio: “Mettere zizzania nel mondo dello spettacolo paga ‘na cifra”, dice Lucci. Così, in qualità di inviato della trasmissione, ha fermato tanti volti noti cercando di seminare disaccordi e sospetti. Un po’ come fece la dea Eris con il pomo della discordia.

Tra le vittime prescelte da Lucci ci sono stati Paolo Conticini, Gloria Guida, Roberta Beta, Antonio Giuliani, Renato Balestra e Giampiero Ingrassia, per fare alcuni nomi. Ma l’incontro memorabile è stato quello con Pippo Baudo. L’ingannevole inviato, infatti, ha fintamente raccontato al conduttore siciliano che Vespa gli preferirebbe, per bravura, Corrado.

La risposta di Baudo non si è fatta attendere ed è memorabile: “Ha fatto bene, ha fatto un omaggio ad un grande scomparso. Io sono vivo e …. Tocco ferro!”. Tra il divertito e il laconico, Pippo mette a segno una replica geniale e da gran signore. Chapeau.

LEGGI ANCHE: Quelli che il calcio, Francesco Montanari: ‘Vero amore’ interpretata da un ‘duro’

Foto Kikapress