Premio Lunezia per Sanremo 2020 a Diodato e Matteo Faustini

Il Premio Lunezia per Sanremo, dedicato ai testi delle canzoni, viene consegnato quest’anno a Diodato e Matteo Faustini. Ecco le motiviazioni.
- - Ultimo aggiornamento

Alla vigilia del 70° Festival di Sanremo, vengono svelati i nomi degli artisti ai quali viene riconosciuto il Premio Lunezia. A indicare i nomi e i brani premiati per il loro testo sono Stefano De Martino, Dario Salvatori, Loredana D’Anghera e Beppe Stanco.

Nella sezione Campioni, il Premio Lunezia per Sanremo viene consegnato a Diodato in gara con Fai rumore (qui la nostra intervista). Ecco la motivazione del critico Salvatori dalla Commissione:

Incontri ravvicinati, forme di adulazione, interrompere, l’importanza del ritmo, posso fare una domanda? Diodato sembra suggerire l’arte del conversare “smooth”. Riproporsi in amore è quasi un gesto dovuto. Ma non avvicinatevi troppo e cercate il contatto visivo senza esagerare. Nessun imbarazzo. Un intonarumori sussurrato.

Tra le otto Nuove Proposte 2020, invece, l’indicazione da parte del Comitato d’Ascolto presieduto da Loredana D’Anghera premia Matteo Faustini con Nel bene e nel male (qui la nostra intervista) con questa motivazione:

Nel brano di Faustini l’alternanza con il recitato è in equilibrio con il crescendo della canzone.  Uno stile di scrittura e interpretazione che evoca il passato e che per fortuna qualcuno non ha dimenticato.

LEGGI ANCHE: Diodato a Sanremo 2020 con ‘Fai rumore’: il testo della canzone

L’edizione 2020 del Premio Lunezia è in programma nella prossima estate/autunno e si svolgerà su più date tra Aulla e La Spezia.

Foto da Ufficio Stampa Daniele Mignardi