Sanremo 2020: tutti i duetti e gli ospiti della serata dedicata alle cover

Svelati brani e duetti per la serata dedicata alle canzoni storiche del Festival di Sanremo: ecco tutti i titoli e gli ospiti dei Campioni.
-

Alla vigilia di un Sanremo che parte parecchio in salita, mancava un ultimo tassello musicale: quello legato alle cover che i Campioni in gara avrebbero portato sul palco nella serata del giovedì. Ed ora anche questo pezzo si aggiunge al puzzle.

Il 6 febbraio, quindi, tutti i big di questo festival 2020 si esibiscono, interpretando un brano che ha fatto la storia della kermesse. E ogni artista ha la possibilità di farsi accompagnare da uno o più ospiti con cui regalare la propria versione della canzone scelta.

Ogni performance sarà votata dai musicisti e coristi dell’Orchestra e il voto risultante farà nella media con i risultati delle prima e della seconda serata, determinando una nuova classifica per la categoria dei Campioni.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Boldrini: «Amadeus chieda scusa, no a Junior Cally»

Sanremo 2020: le cover della Terza Serata (giovedì 6 febbraio)

Ecco tutti i Campioni con le cover scelte e gli eventuali ospiti sul palco:

  • Anastasio con PFM Premiata Forneria Marconi – Spalle al muro (brano di Renato Zero datato 1991)
  • Piero Pelù Cuore matto (Little Tony con Mario Zelinotti, 1967)
  • Elodie con Aeham AhmadAdesso tu (Eros Ramazzotti, 1986)
  • Elettra Lamborghini con MYSS KETA Non succederà più (Claudia Mori, ospite a Sanremo nel 1982)
  • Giordana AngiLa nevicata del ’56 (che valse a Mia Martini, nel 1990, il terzo Premio della Critica)
  • Diodato con Nina Zilli24 mila baci (Adriano Celentano e Little Tony, 1961)
  • Raphael Gualazzi con Simona Molinari – E se domani (Fausto Cigliano e Gene Pitney, 1964)
  • Francesco Gabbani L’italiano (Toto Cutugno, 1983)
  • Alberto Urso con Ornella Vanoni – La voce del silenzio (Tony Del Monaco e Dionne Warwick, 1968)
  • Marco Masini con ArisaVacanze romane (Matia Bazar, 1983)
  • Enrico Nigiotti con Simone Cristicchi – Ti regalerò una rosa (brano con cui lo stesso Cristicchi vinse nel 2007)
  • Michele Zarrillo con Fausto Leali – Deborah (Leali e Wilson Pickett, 1968)
  • Rita Pavone con Amedeo Minghi – 1950 (Minghi, 1983)
  • Tosca con Silvia Peréz CruzPiazza Grande (Lucio Dalla, 1972)
  • Achille Lauro con AnnalisaGli uomini non cambiano (Mia Martini, 1992)
  • Bugo e MorganCanzone per te (Sergio Endrigo e Roberto Carlos, 1968)
  • Irene Grandi con Bobo RondelliLa musica è finita (Ornella Vanoni e Mario Guarnera, 1967)
  • Le Vibrazioni coi Canova – Un’emozione da poco (Anna Oxa, 1978)
  • Levante con Francesca Michielin e Maria AntoniettaSi può dare di più (Gianni Morandi, Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri, 1987)
  • Junior Cally con i Viito – Vado al massimo (Vasco Rossi, 1982)
  • Paolo Jannacci con Francesco MandelliSe me lo dicevi prima (Enzo Jannacci, 1989)
  • Pinguini Tattici Nucleari – Medley: Papaveri e papere (Nilla Pizzi, 1952), Nessuno mi può giudicare (Caterina Caselli, 1966), Gianna (Rino Gaetano, 1978), Sarà perché ti amo (Ricchi e Poveri, 1981), Una musica può fare (Max Gazzé, 1999), Salirò (Daniele Silvestri, 2002), Sono solo parole (Noemi, 2012) e Rolls Royce (Achille Lauro, 2019)
  • Rancore con Dardust e La Rappresentante di ListaLuce (Elisa, 2001)
  • Riki con Ana MenaL’edera (Nilla Pizzi e Tonina Torrielli, 1958)

Foto Kikapress