La provocazione di Salmo: no al sangue? Ecco i gattini

Dopo la rimozione del cartellone pubblicitario, Salmo sceglie la strada dei gattini diventando subito virale. Nel nuovo cartellone animali e colori.
- - Ultimo aggiornamento

Morto un cartellone pubblicitario se ne fa un altro. E così, Salmo – dopo essersi sfogato sui social in seguito alla rimozione di una cartellone in zona Navigli a Milano – può festeggiare, visto che il nuovo cartellone è diventato già virale.

Ma andiamo con ordine. Il primo cartellone pubblicitario – quello incriminato – pubblicizzava la data di San Siro (il 14 giugno 2020) con un’immagine di Salmo ricoperto di sangue chiaramente finto. Concetto che deve avere impressionato i cittadini milanesi, che hanno segnalato alle autorità il manifesto.

LEGGI ANCHE: All I Want For Christmas Is You di Mariah Carey entra nella storia 

«lI cartellone è stato segnalato e rimosso.- ha poi scritto il rapper su Instagram – Davvero vi spaventa così tanto il sangue finto? Eppure siamo bombardati da immagini forti ogni giorno, i vostri figli sparano e ammazzano gente nei video giochi e sono liberi di vedere su i social le peggiori brutalità! Ovviamente penserete sia l’ennesima mossa di marketing. Andatevene a fanculo».

LEGGI ANCHE: Bibione, il parroco contro Salmo: «Bibione è per famiglie»

Dopo la rabbia e la delusione, però, Salmo ha scelto la strada della provocazione. Il nuovo cartellone è infatti un pot-pourri di colori e gattini.«Meglio?» commenta l’artista sempre su Instagram mostrando ai fan la nuova creazione.

«Riflettendo su ciò che è accaduto, sono giunto alla conclusione che l’unico modo per accontentare tutti, fosse inserire i gatti» ha poi dichiarato Salmo.