Liam Payne fa marcia indietro: «Zayn è un fratello, sto sempre dalla sua parte»

Liam Payne commenta il polverone seguito alle sue dichiarazioni e su Zayn dichiara: «Per me è un fratello, sto sempre dalla sua parte».
-
loading

Dopo il polverone scatenatosi in seguito alle sue dichiarazioni nel podcast di Logan Paul, Liam Payne ha deciso di commentare l’accaduto. In particolare, Payne è intervenuto sulla presunta querelle con Zayn Malik. E lo ha fatto a mezzo Twitter, dove le critiche sono state indubbiamente più intense e feroci, specificando di sentirsi costretto a intervenire per il coinvolgimento della «famiglia».

LEGGI ANCHE: Liam Payne, le parole sugli One Direction: e i fan si dividono

«Ragazzi, normalmente non commenterei queste cose, ma se mettono in mezzo la tua famiglia è difficile lasciar correre. Hanno menzionato un incidente specifico che riguarda Zayn, a cui io ho risposto. – scrive Liam Payne (su Zayn in particolare) – Ma riascoltando forse non mi sono spiegato bene come avrei dovuto. Ciò che volevo dire è che ci saranno sempre cose su cui non siamo d’accorso, ma che sarò sempre, sempre, dalla sua parte. Per me è famiglia. Zayn è mio fratello e starò dalla sua parte per sempre».

Una dichiarazione che ha collezionato più di 120mila like. E che alcuni fan hanno commentato mostrando supporto, anche se le acque non sembrano essersi definitivamente calmate. «Liam io ti amo – ha risposto un utente – ma alcune cose che hai detto sono veramente inquietanti. Spero tu stia bene. Ma per favore puoi prenderti cura di te stesso e pensare prima di parlare? Sei il mondo per me e per milioni di noi. Vogliamo solo il meglio per te».