I Meduza ad Harvard con gli studenti dell’Elecronic Music Collective

I Meduza sbarcano ad Harvard per raccontare il loro percorso artistico agli studenti dell'Electronic Music Collective.
-
I Meduza ad Harvard con gli studenti dell’Elecronic Music Collective

Dopo aver scalato le classifiche globali ed essersi affermati come il più grande gruppo italiano di sempre in termini di streaming, i Meduza racconteranno il loro percorso artistico all’Università di Harvard. L’appuntamento è per il 22 aprile (H 7 p.m. Boston): i Meduza si apriranno a una discussione e a un Q&A con gli studenti dell’Electronic Music Collective del celebre e rinomato college statunitense.

LEGGI ANCHE: Ed Sheeran sceglie i Meduza per il primo remix di ‘Bad Habits’

Si prospetta una grande accoglienza quella che verrà riservata ad Harvard ai Meduza, trio di producer di musica house più famoso al mondo. Composto da Mattia Vitale, Simone Giani e Luca De Gregorio, il trio è fuori ora con il remix di My Love di Florence + The Machine.

I Meduza sono inoltre reduci dall’ennesima certificazione FIMI – questa volta per il singolo Tell it to my heart feat. Hozier –, in America per il tour che li sta portando nei più iconici club degli Stati Uniti, da Houston ad Atlantic City, da Las Vegas a Miami, passando proprio per il Royale Boston, domani stesso, dopo l’incontro all’Harvard Hall.

I Meduza continuano così la loro incredibile corsa alla conquista del mondo, portando l’Italia al top con il suono del futuro.