Benji & Fede, la festa all’Arena di Verona: «Siamo come fratelli»

L’Arena di Verona è stata la cornice dell’ultimo (doppio) concerto di Benji & Fede che proseguono ora con carriere soliste. Senza dimenticare dieci anni insieme.
- - Ultimo aggiornamento
loading

‘Vietato smettere di sognare’, oltre che il titolo di uno loro libro, è stato il motto di un’intera carriera. E Benji & Fede di sognare non hanno proprio intenzione di smettere, a maggior ragione che ora le loro strade proseguono separate. A salutare il loro pubblico è una doppietta di concerti nella cornice dell’Arena di Verona che suona come una festa velata prevedibilmente di malinconia.

E, in fondo, non poteva essere altrimenti per i due amici, prima ancora che collegi, che testimoniano l’affetto e la stima reciproca, a parole e a gesti. “La sensazione di stare su questo palco è strana, sono emozionato”, racconta Federico nella seconda – e ultima – serata veronese trasmessa in live streaming su LIVENow dove è disponibile per due mesi. “È come rivivere certi momenti ma con una consapevolezza diversa”.

“Ben è come un fratello – continua Fede – Quando l’ho conosciuto ho pensato di averlo trovato. Dagli occhi aveva la stessa voglia di realizzare i sogni che avevo in testa anche io. Da allora sono passati dieci anni di emozioni, e anche di porte in faccia, ed è bello rivedere certe immagini. Il nostro è un gran bel bagaglio di esperienze”.

Una delle parole che Benjamin e Federico ripetono più spesso è condivisione. “Voglio un bene enorme a Fede, è come un fratello per me, ne abbiamo passate di cotte e di crude e siamo sempre stati insieme. Quando condividi la vita con qualcuno di speciale, che non deve essere per forza un fidanzato o una fidanzata, le gioie raddoppiano e i dolori di dimezzano”.

Gli fa eco il socio Rossi che coinvolge anche il pubblico in questa avventura decennale. “Una delle cose più belle di questi anni è stato condividere tutto con voi. Abbiamo preso due strade diverse per il nostro bene, nessuna lite o presa di posizione in malafede. È successo che si cambia, si cresce, si matura e gli obiettivi mutano… Sono contentissimo che lui si sia messo in gioco da solo, è determinatissimo e sono felice per lui”.

LEGGI ANCHE: Federico Rossi: «Mi sono guardato dentro e ho sistemato gli ingranaggi»

Benji & Fede all’Arena di Verona: la scaletta dell’ultimo concerto

Tra uno scherzo, un abbraccio, una corsa in mezzo alla platea e un ultimo sguardo al pubblico, il capitolo finale (per ora) della carriera in duo corre veloce da un successo all’altro. Singoli Platino e Oro si rincorrono per una cavalcata Tutta d’un fiato, come il titolo del brano che apre la scaletta. E come un cerchio che si chiude perfettamente, a completare la setlist è la prima canzone che Benji & Fede hanno scritto, Quello che resta. Come i dieci anni insieme, il pubblico, un’amicizia vera.

  • Tutta d’un fiato
  • Lettera
  • New York
  • Adrenalina
  • Traccia numero 3
  • Forme geometriche feat. Shari
  • Tutto per una ragione feat. Annalisa
  • XX Settembre
  • Universale
  • Moscow Mule
  • Niente di speciale
    Ogni volta
  • Magnifico difetto
  • Tra lo stomaco e lo sterno
  • Sale feat. Shari
  • Good Vibes

“Sono fot***e felice di essere qui – urla Ben dal palco veronese – Mi sento strano a stare da solo sul palco, mi devo abituare ma è bello avere voi davanti. Grazie di cuore sempre. Tra le persone che mi supportano c’è anche la mia futura moglie Bella. Questa canzone è nata dopo i primi momenti che abbiamo vissuto insieme e mi sembra giusto dedicarla a lei”.

[B3N]

  • Finché le stelle non brillano
  • Los Angeles

[FEDERICO ROSSI]

  • Pesche
  • Movimento lento feat. Annalisa
  • Non è mai troppo tardi

“Sono cambiate tante cose, ma non il bene che ci vogliamo – dicono Benji & Fede – Questi dieci anni rimarranno qualsiasi cosa succeda da qui in avanti”.

  • Dove e quando 
  • Buona fortuna 
  • Quello che resta

Foto Prandoni da Ufficio Stampa LIVENow