Will Smith scommette sugli eSports: è consigliere creativo del team GenG

L’attore di Man in Black debutta nel settore dell’eSport investendo nel team coreano che gestisce la League of Legends. Will Smith sarà consigliere creativo e advisor.

Will Smith debutta nel mondo dell’eSport e lo fa investendo nel team coreano GenG. Nata nel 2017 come organizzazione che unisce investitori dalla Corea del Sud e dalla Silicon Valley, GenG ha coinvolto nuovi investitori raccogliendo la cifra sbalorditiva di 46milioni di dollari. E fra i nomi che hanno aderito alla call c’è anche quello dell’attore Smith insieme a molti altri colleghi dello star system.

Dal proprietario dei Los Angeles Clippers Dennis Wong al co-fondatore della piattaforma di e-learnig MasterClass David Rogier; e ancora, il calciatore Keisuke Honda, il cestista Chris Bosh e il responsabile degli investimenti di Alibaba negli USA Michael Zeisser. Le figure che hanno deciso di buttarsi negli eSports sono molto diverse tra loro e testimoniano la vitalità di un settore in grande espansione.

LEGGI ANCHE: FIFA eSports: l’esclusiva di trasmissione e streaming è di Fox Sports

Per il suo debutto nel mondo dei videogames, Will Smith ha scelto l’azienda che gestisce i tornei League of Legends, PUBG e Overwatch. E il “Man in Black” avrà anche un ruolo attivo in GenG in quanto svolgerà il compito di consigliere creativo e commerciale del gruppo e agirà in qualità di advisor nella gestione dei giocatori.

Non giungono, finora, ulteriori dettagli su ruoli e investimenti messi in campo, soprattutto in termini di destinazione del denaro. Secondo quanto emerso, però, i fondi raccolti dovrebbero esser impiegati su tre fronti:

  • contribuire a lanciare un progetto che coinvolge giovani gamers di talento
  • allargare i titoli di eSports disponibili su nuove location
  • aprire un nuovo centro direzionale con sede a Los Angeles (entro l’estate 2019)

Per Will Smith e soci si profila una nuova avventura nel segno del gaming.

Paola Maria Farina

Musica, libri, varie ed eventuali. In tasca una laurea in Lettere/Filologia Moderna.