GAU, il Muro d’Artista di Alessandra Carloni per l’Istituto Anna Frank

Continua l'impegno di GAU per trasformare Roma in un Museo a cielo aperto: l'opera di Alessandra Carloni sul muro dell'Istituto Anna Frank.
- - Ultimo aggiornamento
loading

L’arte è accessibile a tutti. Questo è il mantra di GAU (Gallerie Urbane) che ha regalato a Roma 75 opere di street art disegnate sulle campane per la raccolta differenziata del vetro che disegnano da tempo il profilo della città. Un progetto iniziato a novembre 2020 da una squadra di 15 street artist e che si concluderà il 14 febbraio 2021. Se le campane trasformano la Capitale in un Museo a cielo aperto, portando avanti anche il tema dell’ecosostenibilità, il progetto Muro d’Artista si sposta nel campo dell’istruzione.

Realizzata da Alessandra Carloni, l’opera campeggia sul muro dell’Istituto Comprensivo di Via Cornelia 73, Scuola Secondaria di primo grado Anna Frank. Il Muro d’Artista sarà inaugurato il giorno 14 febbraio. Nelle giornate precedenti saranno invece pubblicate sui medesimi canali social della Città Ideale foto di backstage con l’artista Alessandra Carloni.

Il muro diventa narrazione della storia di Anna Frank – che dà il nome all’Istituto Scolastico – con disegni di pagine del suo diario. Il legame onirico con il diario di Anna viene rappresentato con la creazione di case sospese, personaggi sui tetti, oggetti che volano.

GAU, sodalizio tra arte e scuole

Alessandra Carloni è una pittrice, un’amante dell’arte in tutte le forme. Una street-artist capace di donare, ancora una volta, un frammento di bellezza alla città di Roma. Romana, dal 2009 inizia la sua attività come pittrice e artista, esponendo in personali e collettive gallerie di Roma e di altre città italiane, vincendo diversi premi e concorsi. Inizia, in parallelo, la sua attività come street-artist, realizzando opere murali in diverse città.

Il sodalizio tra GAU e istruzione, del resto, troverà la sua massima espressione il 12 Febbraio negli spazi esterni della Scuola Privata Parificata Elementare Nostra Signora di Lourdes, dove sarà organizzato il laboratorio di riciclo Differenziata Mon Amour. Il 13 febbraio sarà trasmesso online il laboratorio creativo Costruisci la tua campana, curato da Chien Barbu Mal Rasè. Il tutto si concluderà con la realizzazione delle ultime campane d’artista per la raccolta differenziata del vetro. Inoltre, è previsto il lancio di GAU Magazine, la piattaforma dove rintracciare tutte le informazioni sulle campane d’artista ed il muro d’artista realizzato da Alessandra Carloni.

foto Manuela Giusto