Seeting, come funziona la prima piattaforma per incontrare virtualmente gli artisti

Si chiama ‘Seeting’ ed è l’applicazione che ha già ospitato Guè ed Ernia, in attesa di Sfera Ebbasta e Rkomi. Ecco di cosa si tratta.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si chiama Seeting, ed è fresca di lancio, la prima piattaforma virtuale italiana che permette di entrare in contatto con i propri artisti preferiti. L’app permette, infatti, video call in one2one ed eventi one2many durante i quali interagire con gli artisti del cuore. Come spiegano gli ideatori, Seeting intende andare incontro agli utenti che vogliono diventare produttori di contenuti.

La piattaforma unisce due tecnologie differenti, Seeting App per gli incontri one2one e Seeting TV per gli eventi che coinvolgono la fanbase. Ecco di dettagli:

  • Seeting App (su Apple e Google Play Store) permette all’utente di accedere al calendario di eventi disponibili e ascoltare playlist direttamente in-app con l’integrazione di Spotify. Inoltre, permette di partecipare a one2one con il proprio artista preferito e scaricare la videoregistrazione dell’evento per condividerla.
  • Seeting TV (disponibile cross device su PC-Mac, Mobile e Tablet) propone eventi in live streaming direttamente dal browser. Durante tali incontri, l’interazione diretta dell’artista/influencer con la fanbase avviene tramite una rich chat in real time.

LEGGI ANCHE: Blanco raddoppia tutte le date (ma il Blu Celeste Tour è già sold out)

Il termine Seet – da cui il nome della piattaforma – indica l’incontro con gli artisti attraverso una video call esclusiva e in one2one. Gli artisti, poi, possono usufruire anche degli eventi one2many per promuovere il lancio di singoli e album, per esempio organizzando meet&greet virtuali coi fan. Dopo Gué ed Ernia, già protagonisti sulla piattaforma, a gennaio 2022 sono in calendario eventi con Sfera Ebbasta e Rkomi.

Grafiche Studio Zanoletti