La prima conferenza stampa di Sanremo 2021: Laura Pausini e Enzo Avitabile ospiti

L'1 marzo inizia ufficialmente il Festival di Sanremo con la prima conferenza stampa ufficiale della kermesse. Tutte le dichiarazioni.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Inizia ufficialmente il Festival di Sanremo del 2021, con la prima conferenza di stampa di presentazione della kermesse.

«Normalmente questa conferenza stampa iniziava con un esempio delle collaterali che si sarebbero svolte a Sanremo. Quest’anno non ci saranno. – esordisce il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri – Il protocollo sanitario è severissimo ed è ciò che ci siamo sempre auspicati. In città ci sarà un grande sforzo delle forze dell’ordine, non è un compito facile. Non fare il Festival sarebbe stata la scelta più facile, ma anche una sconfitta per tutti. Grazie alla kermesse hanno riaperto anche strutture che erano chiuse da un anno. Le misure sono fondamentali. Vorrei chiudere congratulandomi con Laura Pausini per il Golden Globe, la sua carriera è iniziata qua».

LEGGI ANCHE: Sanremo, il Premio Lunezia a Madame e a Davide Shorty

La parola passa poi a Stefano Coletta, Direttore di Rai1, che dichiara aperta l’edizione 70+1 del Festival di Sanremo.

«In questi giorni di prove ho pensato a tutta la discussione sulla necessità di rinvio della kermesse. Il servizio pubblico deve informare e consegnare anche una quota di leggerezza e evasione. Sanremo è una settimana ritualistica. Farlo con Amadeus e Fiorello ha proprio questo senso. Il loro sarà un codice regalato alle persone. Credo che nella consapevolezza di ciò che stiamo vivendo, ci regaleranno un grandissimo spettacolo».

«Siamo qui. – dice Amadeus su Sanremo 2021 – Per me adesso inizia il Festival di Sanremo. Il percorso è stato difficilissimo e voglio ringraziare tutte le persone che hanno voluto fortemente insieme a me questo Festival, dalla Rai agli autori. Da qui ripartono tante cose. Provo una gioia immensa per la Sardegna e spero che sia l’inizio di tante cose belle. Saranno cinque serate di intrattenimento, di serenità e di belle canzoni».

Sanremo 2021, chi canta martedì 2 marzo?

Nuove proposte: Avincola, Elena Faggi, Folcast e Gaudiano
Big: Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin e Max Gazzè.
Ospiti: Diodato, Loredana Bertè, Matilda De Angelis, l’infermiera Aliessa Bonari, Banda della Polizia di Stato.

Laura Pausini sarà ospite al Festival di Sanremo nella serata di mercoledì. L’annuncio arriva da Amadeus, che sottolinea la «bellissima notizia, è un’emozione per tutti noi e canterà proprio Io Sì (Seen). Avere Laura Pausini ospite ci permette di continuare un racconto e l’omaggio alla musica italiana che ha viaggiato in tutto il mondo».

Laura Pausini è poi intervenuta in collegamento.

«Mi sembra tutto irreale. – ha commentato la Pausini – Tutto è stato inaspettato, non so cosa dire. Se penso a come è nato questo progetto e alla sua celebrazione, non ci sono parole ma solo cuori che battono. C’è tanta Italia, questi sono i miei colori».

Fiorello: «Un cast con Willie Peyote e Orietta Berti come un governo con Lega e PD»

«Sono onorato di esserci. – dice Fiorello – I problemi sono altri e speriamo che si risolvano molto presto. Ci metteremo di impegno per regalare cinque serate spensierate, perché si parla di canzoni. Non abbiamo preparato niente e credo che nessuno si possa lamentare di questo cast. Amadeus ha messo vicino Willie Peyote a Orietta Berti. Come se al governo ci fosse la Lega o il PD, cose che non potrebbero accadere».

Amadeus conferma l’omaggio a Lucio Dalla con i Negramaro, mentre su Lady Gaga Fiorello conferma che la Rai ci sta lavorando, ma che sarà molto difficile riuscire a portarla al Festival. Tra gli ospiti confermati anche Enzo Avitabile con i Bottari, che si esibiranno insieme a Fiorello. Confermato anche Umberto Tozzi, ospite il sabato sera.