B3N intervista Ed Sheeran: «Vorrei tradurre ‘Perfect’ in italiano»

Ed Sheeran racconta a B3N il suo singolo 'Bad Habits' e confessa di essere impegnato nello studio dell'italiano.
-
B3N intervista Ed Sheeran: «Vorrei tradurre ‘Perfect’ in italiano»

In nome della #WarnerSquad, B3N ha scambiato quattro chiacchiere con Ed Sheeran sul singolo Bad Habits. Benjamin ha rivolto al cantautore britannico alcune domande da parte dei fan italiani, e così abbiamo anche scoperto che Ed sta studiando la nostra lingua («Sto imparando l’italiano. – dice Ed – Ogni anno andiamo in Italia per quattro volte e credo di dover parlare italiano»).

«Ho scritto molte canzoni. – dice poi Ed Sheeran su Bad Habits – Ho finito l’album e, come era successo per Shape of You, c’erano molti brani qua è là. Avevo circa 12 canzoni che potevano essere singoli. Li avevo fatti alla chitarra e li ho fatti sentire a mia moglie. Lei diceva sempre Questo no come primo singolo. Poi sono arrivato a Bad Habits e lei ha detto Questo è il singolo. L’ho scritto a gennaio e abbiamo fatto il video ad aprile».

Tra i produttori, Ed ringrazia soprattutto Fred Gibson, con cui aveva già collaborato per No. 6 Collaborations Project. «Lui va oltre il pop – precisa Ed – è uno stimato produttore dance e questo è più il suo mondo».

Ma come sarà l’album, chiede quindi B3N.

«L’album è più come ÷, come X, ci sono alcuni elementi di +. – risponde Ed – Ho voluto far uscire un singolo su cui la gente possa avere un’opinione, bella o brutta che sia. Voglio far capire che sono tornato. Poi torno alle ballad per cui sono conosciuto».

«Tutti si aspettano le ballad da me e non voglio iniziare da quelle» specifica Ed Sheeran.

B3N e Ed Sheeran: canzoni in italiano e la necessità di rinnovarsi

Rispondendo alle domande dei fan, Ed confessa di aver sognato di suonare a Wembley, ma di non avere particolari sogni ora.

«Voglio mantenere questo equilibrio. – dice – Come i Coldplay che hanno una carriera di 20 anni. Voglio arrivare a quel punto. Quando hai una carriera di 20 anni, non puoi andare giù più di tanto. È una navigazione tranquilla».

Eppure, anche in quel caso «devi sempre reinventarti».

«C’è sempre un nuovo artista per cui la gente è più interessata e tu devi pensare a essere interessante quanto lui. Ma tu sei in giro da tempo. È di questo che parla Bad Habits, del fare le cose in maniera diversa» spiega Ed Sheeran.

Scriverà mai, infine, una canzone in italiano? «Mi piacerebbe. – replica il cantautore – Mi piacerebbe tradurre tutta Perfect e cantarla in italiano. Conosco il pezzo della versione di Andrea, ma sarebbe bello cantare in Italia una canzone che tutti conoscono».