Il Pulcinella di Igor Stravinskij apre ‘I Cantieri dell’Immaginario’ a L’Aquila

Il Pulcinella di Igor Stravinskij torna in vita a 'I Cantieri dell'Immaginario' con Giorgio Pasotti e le coreografie di Federica Galimberti.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Partirà il 7 luglio a L’Aquila l’edizione 2021 de I Cantieri dell’Immaginario. E sarà il Pulcinella di Igor Stravinskij sulla Scalinata di San Bernardino a L’Aquila il 7 Luglio, ad inaugurare il palco. A 50 anni dalla morte del suo visionario creatore, il balletto vedrà la partecipazione straordinaria di Giorgio Pasotti con alcuni innesti drammaturgici. Ci saranno poi le coreografie di Federica Galimberti, per una reinterpretazione in chiave contemporanea del capolavoro del compositore e direttore d’orchestra russo.

LEGGI ANCHE: Al Teatro Goldoni di Corinaldo torna la danza dal vivo, e stavolta con il pubblico

Sono passati 101 anni dalla prima messa in scena del Pulcinella di Igor Stravinskij a Londra. Eppure, la storia della maschera napoletana sa ancora di riscoperta. Questa versione 2021 avrà tutto il sapore della contemporaneità, in un’ottica innovativa ed ironica che si prefigge di essere ponte verso le nuove generazioni.

Lo spettacolo è realizzato dall’ass.ne InScena, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese (ISA) e il Teatro Stabile d’Abruzzo (TSA). Le tre associazioni FUS collaborano per dare inizio al festival che avrà luogo dal 7 al 26 Luglio, ciascuna donando un elemento caratteristico ad un nuovo modo di fare spettacolo. InScena, ISA e TSA hanno voluto fortemente dare un segno di unità di intenti e di collaborazione tra linguaggi e strutture, proponendo una serata a tre.