Mahmood, le statue di ‘Ghettolimpo’ invadono Milano

Le statue di Ghettolimpo, il nuovo album di Mahmood uscito venerdì 11 giugno, hanno invaso Milano. In ogni traccia della tracklist dell’album c’è di fatto […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Le statue di Ghettolimpo, il nuovo album di Mahmood uscito venerdì 11 giugno, hanno invaso Milano. In ogni traccia della tracklist dell’album c’è di fatto il rimando a una simbologia e alla storia di un personaggio.

Grazie alla collaborazione con Spotify ci si potrà immergere nel mondo di Ghettolimpo, popolato da avatar ideati da Mahmood che identificano i vari livelli del suo immaginario. Da venerdì e per una settimana, infatti, sarà possibile cercare le quattro statue di Mahmood a grandezza naturale. Le statue raffigurano Inuyasha, Klan, Kobra e Rapide e sono collocate nelle zone più rappresentative di Milano.

LEGGI ANCHE: Che Tempo Che Fa, Mahmood canta ‘Rapide’: il video

Mahmood Ghettolimpo

Le installazioni sono realizzate in polistirolo poliuretanizzato decorato e poggiate su un basamento di alluminio. Sono alte 2 metri e 30 e saranno posizionate presso le zone di Duomo (via Orefici 2), Arco di Porta Ticinese (Piazza S. Eustorgio), Arco della Pace e Colonne di San Lorenzo. Il progetto è stato ideato e prodotto da NEWU.

Autore e cantante stimato nella scena italiana e internazionale, dopo gli ottimi risultati raggiunti con Gioventù Bruciata (disco di platino) e il successo planetario di Soldi (quadruplo disco di platino) con cui ha vinto la 69ma edizione del Festival di Sanremo, Mahmood torna oggi con un nuovo progetto discografico, Ghettolimpo, contenente anche le tracce Rapide e Dorado.