‘La Confessione’, Al Bano su Putin: «Ha tirato in alto le sorti della Russia»

Ospite de 'La Confessione', Al Bano parla con Peter Gomez della figura di Putin, difendendone l'operato. Ecco qualche anticipazione.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Al Bano difende Putin. È un’icona della musica italiana nel mondo il protagonista de La Confessione di venerdì 19 marzo sul Nove, come sempre alle 22:45. Il popolare cantante pugliese Albano Carrisi è ospite di Peter Gomez.

«Putin? Le cose che ha fatto politicamente e mondialmente sono di notevole valore».

Così Al Bano risponde al conduttore Peter Gomez che gli domanda dell’ammirazione più volte dimostrata nei confronti del presidente russo.

LEGGI ANCHE: Max Giusti imita Al Bano recitando Heidi (VIDEO)

«Lei in Russia è una star, però sa che là c’è una democrazia strana, forse non è proprio una democrazia. – ha fatto notare Gomez – Insomma, ci sono storie di giornalisti avvelenati, di politici contrari a Putin che finiscono in prigione. Perché lei continua a darne un giudizio positivo?», ha chiesto Gomez.

«Io ho conosciuto Putin quattro volte. – ha premesso Al Bano – La sensazione mia è stata positiva, le cose che politicamente e mondialmente ha fatto Putin sono di notevole valore e lo ha dimostrato». Secondo l’ex marito di Romina Power va fatta una distinzione «nei fatti privati: in un paese discutiamo sempre da un punto di vista che non è il nostro. Io so che Putin, negli anni del dopo Eltsin (Boris Eltsin, presidente della Russia dal 1991 al 1999, ndr) è riuscito a tirare in alto le sorti della Russia. Io l’ho vista migliorare», ha concluso il cantante di Felicità.