Addio a Eddie Van Halen, il chitarrista ha perso la sua battaglia contro il cancro

Il chitarrista e fondatore dei Van Halen è morto a 65 anni dopo aver combattuto contro una forma di cancro. L’annuncio del figlio su Twitter.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si è spento a 65 anni Eddie Van Halen, chitarrista e fondatore dell’omonima band. A dare l’annuncio è stato il figlio Wolfgang che via Twitter ha scritto: “Non riesco a credere di dover scrivere questo, ma mio padre, Edward Lodewijk Van Halen, ha perso la sua lunga e difficile battaglia contro il cancro”.

“Era il papà migliore che potessi mai chiedere”, si legge ancora nel post, accompagnato da una foto in bianco e nero della rockstar. “Ogni momento che ho condiviso con lui sopra e fuori dal palco è stato un dono. Il mio cuore è spezzato e non penso che riuscirò mai a riprendermi completamente da questa perdita. Ti voglio bene.”

Emigrato negli Stati Uniti ancora bambino, Van Halen iniziò presto a coltivare la sua passione per la musica scoprendo nella chitarra la sua passione. Il rock divenne a breve la via maestra e alla fine degli Anni Settanta, con il fratello, Michael Anthony e David Lee Roth died vita ai Van Halen. Il successo internazionale fu quasi immediato.

Ciò che so è che la chitarra rock & roll come il blues dovrebbe essere una melodia… ma cosa più importante dovrebbe avere delle emozioni (Rolling Stone, 1980 via ANSA)

LEGGI ANCHE: Tom Grennan, il live in streaming dalla O2 Academy di Brixton

Inseriti nel 2007 nella prestigiosa Rock and Roll Hall of Fame, i Van Halen hanno entusiasmato il pubblico di tutto il mondo ma accanto alle luci non sono mancate le ombre. Eddie, infatti, ha sempre dovuto fare i conti con parecchi problemi di salute.

Nel 2000 la prima diagnosi di cancro (alla lingua) poi l’abuso di alcol e droghe che lo portò anche a un lungo percorso di riabilitazione. Infine, l’ultima battaglia che si è conclusa il 6 ottobre 2020.

Foto Kikapress