Vasco Rossi, dito medio contro “negazionisti e terrapiattisti”

Il rocker di Zocca pubblica sui social un duro attacco contro i negazionisti del Covid e i terrapiattisti con tanto di dito medio. E il web si divide.
- - Ultimo aggiornamento
loading

In questi giorni estivi, Vasco Rossi non ha mai mancato di raccontare le proprie vacanze sui suoi social. Video, immagini di repertorio e scatti con i fan hanno, infatti, riempito la bacheca Instagram del rocker testimoniando lavoro e tempo libero. E come il Blasco sa fare, i suoi messaggi sanno essere al vetriolo e senza peli sulla lingua.

È quello che è successo in una delle ultime stories, nelle quali l’artista si è mostrato come d’abitudine in sella alla sua bici per un giro nella natura. Ma questa volta l’animo di Vasco è meno sereno del solito e regala alla rete una dura invettiva. Poche, anzi pochissime, le parole ma di quelle che contano.

Rossi, infatti, alza il dito medio e si scaglia contro due categorie precise di persone: i negazionisti del Covid e i terrapiattisti. Non è la prima volta che Vasco chiarisce la sua posizione in merito e fin dall’inizio dell’emergenza si è mostrato attento a rispettare l’obbligo di indossare la mascherina.

LEGGI ANCHE: Stefano Bollani omaggia Ennio Morricone sulle rive del Lago di Campotosto

A questo proposito, poi, Rossi vanta con orgoglio anche il comportamento del suo pubblico. I fan che ogni giorno si assiepano per aspettare il loro idolo hanno sempre ben visibile la protezione al viso.

Ovviamente, le reazioni non hanno tardato ad arrivare tra applausi e insulti da parte delle suddette categorie. A queste, Vasco ha replicato con un certo aplomb parlando di “Idiozia vera” e di “Liberi pensatori senza cervello”.

Foto Trucillo via Ufficio Stampa Universal Music Italy