Tre nuovi singoli per la band statunitense degli EMBR

L’heavy psych doom band statunitense anticipa, con tre singoli, l’uscita dell’album d’esordio, “1823”. Tracce rumorose, bellissime ed oscure attraversate da un’imprevedibile vena melodica.
-

I primi estratti dal nuovo album degli EMBR, 1823, sono i tre singoli Where I’ve Been, Eyes LikeKnives e Your Burden. Tre brani che accrescono l’interesse legato all’esordio sulla lunga distanza di questo giovane combo statunitense. Gli EMBR, in realtà, arrivano da Birmingham, Alabama, e sono guidati dal talento unico della cantante Crystal, capace di dare al sound della band un tocco heavy soul inconfondibile.

Come se i Mastodon incontrassero le suggestioni ‘70 di carismatiche band guidate da donne come Blues Pills e Witch Mountain. Gli EMBR sono una delle più interessanti realtà heavy psych doom americane, quattro musicisti di indubbio valore capaci di andare oltre i confini del classico sound heavy metal.

La band è composta da Eric Bigelow alla batteria, Crystal Bigelow alla voce, Mark Buchanan alla chitarra e Alan Light al basso. 1823, esordio degli EMBR, uscirà il 14 agosto per l’inglese New Heavy Sounds, label di punta del nuovo movimento heavy pysch internazionale, con un roster che vanta artisti del calibro di Mammoth Weed Wizard Bastard, Black Lab, Vodun, Sky Valley Mistress e Cold In Berlin.

LEGGI ANCHE: Pink Floyd Legend il 27 agosto all’Auditorium Parco della Musica

Il disco è stato prodotto presso i Ledbelly Sound Studio di Dawnsville, Georgia, da Matt Washburn (già al lavoro con Mastodon, Royal Thunder e Artimus Pyledriver). Le canzoni di 1823 suonano rumorose, brutalmente bellissime, abrasive e oscure, ma sono anche attraversate da un’originale e imprevedibile vena melodica.

1823 Tracklist

  1. Prurient
  2. Where I’ve Been
  3. Stranger
  4. Powder
  5. Eyes Like Knives
  6. Your Burden
  7. Vines