Leo Gassmann a ‘Vieni da me’: «Sono pronto anche ai commenti negativi»

Il vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2020 Leo Gassmann è stato ospite a ‘Vieni da me’ e ha raccontato il suo rapporto con un cognome impegnativo.
-
loading

Giovedì 5 marzo Caterina Balivo ha ospitato nel suo programma pomeridiano su Rai 1 il giovane Leo Gassmann. Fresco della vittoria al Festival di Sanremo tra le Nuove Proposte, l’artista ha raccontato a ‘Vieni da me’ cosa significhi portare un cognome così importante.

“I miei genitori sono stati molto intelligenti e non mi hanno mai fatto sentire il peso del mio cognome – ha spiegato Gassmann –  Io sono cresciuto con tanto amore, e penso che quando passi una certa fascia di età e quei commenti negativi ancora non ti sono arrivati, poi sei più preparato a fronteggiarli perché hai gli strumenti per farlo.”

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Nuove Proposte: Leo Gassmann canta ‘Vai bene così’

Inevitabili, infatti, che a Leo siano piovute addosso anche le insinuazioni del raccomandato, a maggior ragione di fronte alla scelta di percorrere una via artistica. Ma Gassmann dichiara di avere le spalle forti e di essere pronto a continuare il suo percorso.

I miei mi hanno sempre dato la possibilità di avere il tempo, che è il regalo più bello che si può fare a una persona: fino a 18 anni mi hanno impedito di provare a fare qualsiasi cosa che potesse farmi notare a livello nazionale”. E questo, oggi, sta evidentemente portando i primi frutti.

Foto da Ufficio Stampa Letizia D’Amato