Morgan, prima della querelle: «A Sanremo per Sergio Endrigo»

A poche ore dalla bufera sul palco dell’Ariston, Morgan al Casinò di Sanremo ritirava un premio e già rivolgeva frecciatine a Bugo. Ecco le sue parole.
-
loading

Bugo e Morgan, Morgan e Bugo: la querelle, che da giovedì 6 febbraio è diventata un fatto pubblico direttamente dal palco dell’Ariston, sta ancora riempiendo i media soprattutto per le dichiarazioni di Castoldi. E pensare che nella stessa serata del “fattaccio” Morgan due ore prima si era presentato al Casinò per ritirare un premio

Facciamo un passo indietro, rewind. Siamo all’indomani dell’esibizione criticatissima dedicata alla storia del Festival di Sanremo e a poche ore dall’esclusione dalla gara per defezione. A sorpresa, Morgan, è intervenuto al Roof Garden del Casinò e ha ricevuto un riconoscimento durante la 7° edizione del Premio Eccellenze d’Italia.

Ma la polemica era già nell’aria e ai microfoni di Francesco Mogol e Rosaria Renna, il musicista ha dichiarato sibillinamente: “Ho fatto questo festival non per la canzone di Bugo, ma per Sergio Endrigo”. Un bella frecciatina, non c’è che dire, soprattutto alla luce di quanto poi sarebbe successo nell’arco di un paio d’ore in mondovisione.

LEGGI ANCHE: Vieni da me, Morgan alla madre: «Ringrazio Dio che sono musicista»

Nessuna parola di stima spesa per Bugo – come era successo alla vigilia –, tutti i complimenti sono andati ad Amadeus e alla celebrazione del cantautore scomparso per la bellezza di Canzone per te. Applaudito dalla platea, Castoldi non ha risparmiato stilettate all’artista di casa Mescal, preludio di quello che avremmo visto sul palco.

Foto da Ufficio Stampa Savoia Studio