Drupi a ‘Vieni da me’: «Piccola e fragile è dedicata a mia moglie»

Ospite di Caterina Balivo nel salotto pomeridiano di Rai1, Drupi ha rivelato di aver scritto la celebre canzone per la sua Dorina.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Piccola e fragile fu lanciata nel 1974 e consacrò Drupi fra i cantautori italiani più apprezzati soprattutto all’estero. Oggi, quarantacinque anni dopo quel successo, l’artista ha raccontato dettagli finora sconosciuti. Ospite nel salotto di Caterina Balivo Vieni da me su Rai1, Giampiero Anelli in arte Drupi ha svelato di aver scritto quel pezzo pensando alla moglie.

Dorina, corista al suo seguito in quegli anni, è dunque la donna di cui intere generazioni hanno cantato. Così piccola e fragile, mi sembri tu e sto sbagliando di più. /  Così piccola accanto a me e fragile o no, ma in fondo sei molto più forte di me!

“L’idea è venuta guardandola. – ha spiegato Drupi alla conduttrice – Con l’autore di allora volevamo fare una canzone d’amore dedicata a qualcuno, e io dissi: ‘Guarda quella corista lì, così brava, bella e piccolina. Sembra fragile…’ e tac! È nata la canzone”.

A rendere ancora più interessante la rivelazione è il fatto che neppure Dorina fosse a conoscenza dell’aneddoto. Oggi la coppia è felicemente sposata e i due hanno anche collaborato scrivendo canzoni. Alla faccia di chi pensa che amore e lavoro debbano essere due mondi a parte

LEGGI ANCHE: Francesco Facchinetti commosso in tv: «Ho cominciato a vivere intensamente»

Foto da Ufficio Stampa Letizia D’Amato