Roshelle è ‘rosa naturale’: «Canto il vaffanculo con il colore più bello di sempre»

Venerdì 10 gennaio esce 'rosa naturale' di Roshelle con Emis Killa. Il brano parla della presa di coscienza di due persone che hanno vissuto bene insieme.
-
loading

Il 10 gennaio 2020 esce rosa naturale, il nuovo singolo di Roshelle, che la vede collaborare con Emis Killa (da poco entrato nel roster Sony Music).

Prodotta da Mace e Swan, la canzone racconta della presa di coscienza di due persone che hanno vissuto bene insieme, travolti dalla passione dell’inizio di una relazione ma che, col passare del tempo, si svelano nella loro vera natura.

«Cercavo di far andar bene questa relazione – dice Roshelle a proposito di rosa naturale – ci ho provato con tutto il cuore ma non è servito a niente. Così ho cantato il vaffanculo con il colore più bello di sempre».

LEGGI ANCHE: Roshelle: «X Factor? Ho notato staticità, il mio l’anno d’oro»

Chi è Roshelle?

Roshelle, classe 1995, sin da piccola si passiona al mondo della musica e dell’arte e a 18 anni inizia a farsi notare pubblicando video-cover su YouTube. Nel 2016 partecipa alla decima edizione di XFactor. Il primo singolo pubblicato è What U Do To Me, che in poco tempo viene certificato disco d’oro. A gennaio 2017 parte Anymal Tour, che la porta per la prima volta ad esibirsi dal vivo nei club più importanti d’Italia. A seguire pubblica, a giugno 2017, Body Adi e, ad aprile 2018, il terzo singolo Drink. Il 2018 è l’anno in cui per la prima volta Roshelle presenta dei singoli in italiano: Tutti Frutty, accompagnato da un videoclip iconico che raggiunge il milione e mezzo di views in una settimana e MAMA, che vede la partecipazione del rapper napoletano Lele Blade.

“Una come me è difficile da amare
si, una come me cosi brava a stare male
per uno come te, bruci i sabati a fumare camel
non ti prender male se son rosa naturale
una come me si fa sempre mille pare
cinema con te è volersi accontentare
casa nel weekend non ti stacchi mai dal cellulare
chiami troppo mentre ti vorrei lasciar andare”.

Credits: Sony Music