Il jazzista Enrico Rava nominato Cavaliere della Repubblica Italiana

Il maestro del jazz Enrico Rava ha ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana.
- - Ultimo aggiornamento

Nell’anno in cui cade il suo ottantesimo compleanno, il musicista e compositore jazz Enrico Rava ha ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana. Il riconoscimento si aggiunge, per altro, a una serie di altri premi prestigiosi che rendono questo 2019 molto speciale.

Già insignito del titolo Chevalier des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura francese, Rava è infatti anche dottore in musica honoris causa, laurea che gli è stata riconosciuta dalla Barkleee School of Music di Boston. Non solo, il maestro è anche cittadino onorario di Atlanta ( Georgia): insomma, Enrico Rava si può definire a buon diritto ambasciatore della musica e dell’arte italiane nel mondo.

Il trombettista è attualmente impegnato nel tour mondiale Enrico Rava 80th Anniversary – Special Edition, un concerto ideato per festeggiare gli ottant’anni che cadranno il 20 agosto. Dall’Italia agli Stati Uniti, passando per Polonia, Germania e Argentina, Rava propone insieme al su fidato gruppo di musicisti una rivisitazione moderna dei brani della sua carriera.

LEGGI ANCHE: Dolor y Gloria, Antonio Banderas: ‘E’ un film universale che tocca tutti’. Intervista

E se non ricordate il curriculum del neo Cavaliere, basti dire che nel suo personale carnet ci sono collaborazioni con Gato Barbieri e Steve Lacy in quel di Buenos Aires; quindi con John Abercrombie a New York. E ancora lavori insieme a John Scofield, Richard Galliano e Michel Petrucciani, solo per fare alcuni nomi.

Ma a Enrico Rava si deve anche un celebratissimo disco tributo al Re del Pop Michael Jackson e la scoperta di nuovi talenti come Paolo Fresu e Stefano Bollani. Chapeau, Cavaliere.