Elisa canta ‘Zombie’ per i giovani russi arrestati per le proteste

Sui propri social, Elisa ha condiviso un video in cui canta 'Zombie'. Un gesto di solidarietà per i russi arrestati per le proteste.
-
loading

Elisa ha pubblicato sui suoi profili social una versione chitarra e voce di Zombie dei The Cranberries. Il video è accompagnato da una frase in inglese.

LEGGI ANCHE: Elisa e Heroes Festival 2022: tre show-evento all’Arena di Verona

«Praying for Ukraine, for the children especially and standing with everyone who’s against this war. Playing Zombie, by The Cranberries, in support of the russian people who were arrested trying to protest against the war singing this song».
«Preghiamo per l’Ucraina, specialmente per i bambini. – è il messaggio di Elisa – Stiamo dalla parte di chi è contro questa guerra. Suoniamo Zombie dei The Cranberries, in sostegno del popolo russo che è stato arrestato mentre cercava di protestare contro la guerra cantando questa canzone».

Elisa dedica dunque Zombie al gruppo di giovani russi arrestati per essere scesi in piazza contro la guerra in Ucraina che, rinchiusi in un furgone, intonavano il brano simbolo della band irlandese. A proposito di come la musica possa mantenere alta l’attenzione sulle questioni sociali, Elisa recentemente aveva dichiarato che «la musica e l’arte possono tenere acceso un faro».

«E l’attenzione va sempre tenuta alta. – ha continuato – Possiamo fare questo, oltre agli aiuti economici e attivi. Servirebbe un po’ di educazione civica nelle scuole. Un sistema che promuova l’educazione civica, umana. Che venga trasmessa non solo ai bambini, ma anche alle famiglie. Sarebbe veramente una svolta grande perché non ci sarebbe il vuoto dell’ignoranza, che è ciò che crea la violenza. Sembra strano, ma succedono tante cose al limite che mi fanno pensare che la gente sia lasciata sola in modo estremo».