Mario Biondi: «Boicottate le radio che programmano musica straniera»

Mario Biondi su Facebook invita a boicottare le radio che non trasmettono musica italiana. E poi puntualizza contro chi lo attacca.
-
Mario Biondi: «Boicottate le radio che programmano musica straniera»

Arriva a mezzo Facebook lo sfogo di Mario Biondi contro le radio che prediligono la musica straniera.

«Volete fare i rivoluzionari? – scrive il cantante – Volete fare qualcosa per la musica italiana? Boicottate tutte le radio che programmano musica straniera. Fatelo per una settimana, se non bastasse per due, ma siate coerenti e vedremo insieme se essere uniti per la musica può servire. Coraggio!».

Biondi aggiunge gli hashtag #musicaitaliana e #sosteniamolanostramusica e, di fronte ai commenti, puntualizza: «La musica in Italia è in crisi, ve ne siete accorti? Sostenere la musica italiana vuol dire sostenere la filiera intera. Oggi è necessario poi torneremo ad ascoltare le hit straniere!!!». E ancora: «È sempre difficile farsi comprendere: siete italiani? Sostegno agli italiani. I francesi sostengono i propri prodotti gli inglesi idem gli americani ancora di più. L’arroganza negli ignoranti è un male imbarazzante e imbattibile. Mi arrendo».

LEGGI ANCHE: Mario Biondi: «’Dare’ è un atto di forza e coraggio»

Di fatto, in tanti si sono scagliati contro l’esternazione di Mario Biondi sulle radio che – oltre a ribadire il proprio punto di vista nei commenti – ha pubblicato un ulteriore video a sostegno della propria tesi.

«Io vorrei che le radio sostenessero il prodotto italiano. – dice – Vi è chiaro adesso? Se non vi è chiaro, avete qualche problema di udito».

E la didascalia è ancora più chiara: «Sovranista, rincoglionito, incoerente, sfigato, scemo, stupido, assurdo, imbarazzante, poco serio, da abolire, blasfemo, ridicolo. Le persone frustrate devono necessariamente vedere il peggio negli altri per sentirsi migliori».