leomeconi racconta ‘lato A, side B’: «Un album pop, ma con tantissime influenze»

leomeconi racconta il nuovo album, 'lato A, side B', in cui mostra tutte le sue sfumature della sua musica.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Venerdì 10 dicembre è uscito lato A, side B, il nuovo album di leomeconi (Playaudio/Azzurra Music). Il progetto arriva dopo I’ll Fly Away, interamente in inglese, mentre con lato A, side B il cantautore dà spazio anche alla lingua italiana, con cui ha iniziato a sperimentare recentemente.

LEGGI ANCHE: Leo Meconi, Zero4Leo e il singolo con Fresu: «Ogni mese conoscerete un lato nuovo di me»

«Ho iniziato a scrivere le prime canzoni in inglese a 12-13 anni. – ci racconta infatti – Sono un grande fan della musica rock americana, e questo mi ha portato a pubblicare il mio primo album di inediti nel 2019 in inglese. Nel 2020 ho partecipato a X Factor Italia. Dopo questa esperienza ho iniziato a scrivere i miei primi brani in italiano».

E così, nel 2021, leomeconi inizia a pubblicare i suoi primi pezzi anche nella nostra lingua.

«lato A, side B l’ho immaginato come due lati di un vinile. – ci dice – il lato a contiene cinque brani in italiano, il side b cinque brani in inglese. Ho curato tutto, dalla produzione alla parte grafica. Infatti troverete anche Zero4leo, il mio alter ego a fumetti. E ovviamente c’è anche danza, il mio ultimo singolo».

Il passaggio alla scrittura in italiano è valsa a leomeconi la finale del Festival di Castrocaro 2021 con il brano fino all’alba. Ora tutti i brani sono stati raccolti nel nuovo album, con l’aggiunta di 4 inediti, 2 in inglese e 2 in italiano.

«Questo album ha sonorità prevalentemente pop, ma con tantissime influenze. – conclude leomeconi – A partire dal rock che si sente già nella prima canzone, fino al new soul e l’r’n’b jazz. you can trust me è uno dei miei pezzi preferiti, anche perché vede la partecipazione di Paolo Fresu. Ho unito il mio pop a assoli di tromba più jazz».