Matteo Faustini: «La solitudine non è un vuoto da riempire, ma uno spazio da ascoltare»

Matteo Faustini racconta il singolo '1+1', nato da un'esigenza importante del cantautore e che anticipa il suo secondo album.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si intitola 1+1 il nuovo singolo di Matteo Faustini, uscito venerdì 11 giugno. Il singolo del cantautore anticipa il secondo album di inediti di prossima uscita. 1+1 è uno dei brani più uptempo del repertorio del cantautore, che in questo testo gioca con le parole e i numeri per mandare un messaggio importante. Per essere pronti ad amare qualcuno bisogna prima amare se stessi.

«Il brano parla di una cosa molto importante per me. Sono cresciuto con l’idea di trovare la mia dolce metà. – ci dice Matteo Faustini – Mi sono sempre chiesto Se non la trovo rimango mezzo?. Secondo me no. L’amore vero è fatto da un intero più un altro intero».

LEGGI ANCHE: Matteo Faustini: «Quando il sorriso non c’è, bisogna sceglierlo»

Il brano è prodotto da Enrico Kikko Palmosi e Sabatino Salvati e scritto dallo stesso Matteo in collaborazione con Marco Rettani.

«Se non dovessi trovare l’amore la mia vita sarebbe completa ugualmente. – dice ancora Matteo – Lo scopo della vita è realizzarsi. E poi ci sono mille tipi di amore. Ci aggrappiamo agli altri esseri umani per non restare soli. La solitudine però non è un vuoto da riempire, ma uno spazio da ascoltare. L’amore più bello è quello di un dolce intero, non di una dolce metà. Soffrivo di dipendenza emotiva. Poi mi sono scelto».

Matteo Faustini