Emma Marrone e la polemica su Roccuzzo: «Prima dei Mondiali siamo tutti allenatori»

Durante la conferenza stampa di presentazione dei Live di #XF2020, Emma Marrone dice la sua sulla polemica legata a Roccuzzo.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Alla vigilia dei Live di X Factor, che iniziano giovedì 29 ottobre su Sky e Now Tv, sembra che non si parli d’altro delle scelte – sbagliate secondo il pubblico – dei giudici. A tenere banco è stata soprattutto l’eliminazione, da parte di Emma Marrone nella sua squadra degli Under Uomini, di Roccuzzo. Amatissimo dal pubblico, le proteste – soprattutto a mezzo social – degli utenti hanno prodotto una vera e propria ondata di odio nei confronti della cantante.

Emma ha risposto all’intera polemica durante la conferenza stampa di presentazione dei Live di #XF2020.

LEGGI ANCHE: X Factor 2020, nei Live spazio agli inediti: «Una piccola rivoluzione»

«Io sono responsabile di ciò che dico e non di ciò che capiscono gli altri. – sentenzia Emma in video collegamento, quando le viene posta una domanda sull’intera faccenda – Sono stati esclusi una quantità enorme di talenti, da Leo Meconi a J One, e tanti altri che comunque ci avevano emozionato tantissimo. D’altronde abbiamo un mese e mezzo per lavorare con i ragazzi, ho scelto personalità ben delineate e solide. Non ho mai parlato di fragilità umana. Tutti i ragazzi sono portatori sani di fragilità, ho parlato di fragilità artistica».

«Possiamo smorzare la polemica con un sorriso. – conclude poi Emma Marrone – Alla vigilia dei mondiali diventiamo tutti allenatori».