Marco Masini, trent’anni in musica: «A Sanremo per imparare»

Parte da Sanremo la festa per i trent’anni di carriera di Marco Masini che al Festival porta ‘Il confronto’, dall’antologia di duetti in uscita il 7 febbraio.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quindici duetti su brani storici e quattro tracce inedite, fra le quali il brano sanremese Il confronto. Marco Masini apre così il suo trentesimo anno di carriera, con un progetto antologico disponibile da venerdì 7 febbraio. Anno importante, dunque, per il cantautore, che inaugura i festeggiamenti sul palco dell’Ariston per poi essere in tour nei teatri da aprile.

“Questo progetto è iniziato un anno e mezzo fa – ci racconta Masini – e il viaggio ha visto tanti artisti e tante persone coinvolte. È un momento emozionante per me, sia per i trent’anni di carriera sia per la data speciale all’Arena di Verona. Spero sarà uno spettacolo bellissimo con ospiti e amici, che hanno condiviso con me tanta musica.”

E i pezzi di un’intera vita in musica sono diventati duetti nei quali Masini si confronta con artisti anche lontani da sé. Da Giuliano Sangiorgi a Jovanotti, da Giusy Ferreri a Fabrizio Moro, Annalisa, Ermal Meta e Rita Bellanza (in uno degli inediti). “Ogni artista mi ha regalato se stesso, con amore e grande disponibilità.”, racconta.

“Il viaggio è stato bello perché ho coinvolto artisti che sono amici da tanto tempo, a partire da Eros che ho conosciuto con la Nazionale Cantanti e mi è sempre stato accanto a livello personale e umano, esponendosi spesso con dichiarazioni importanti. Mi ha dato carica il fatto che tutti si siano fidati di me per l’aspetto musicale e tecnico. Significa che hanno riposto tanta stima nei miei confronti e questo è stato un regalo per me, che sono prima di tutto un musicista.”

Il dovere del padrone di casa, in un duetto, è far trovare il salotto e il divano ospitali per far sentire l’ospite a proprio agio. È quello che abbiamo fatto lavorando sugli arrangiamenti per valorizzare ogni artista.

Ora, prima di pensare al tour e all’Arena, c’è il Festival, dove Marco Masini è in gara per la nona volta nella sua carriera. “Ogni Sanremo è figlio del suo tempo e ogni artista si presenta con il suo approccio di quel momento.

E credo sia giusto andarci per raccontarsi, perché è una vetrina importante per mettersi a nudo e mostra quello che si è. Ho sempre raccontato quello che visto e vissuto cercando di allargare la visuale per far identificare il pubblico con le canzoni.”

View this post on Instagram

Oggi posso svelarvi le canzoni e gli ospiti di MASINI+1, 30TH ANNIVERSARY, in uscita il 7 febbraio e già disponibile in preorder. Inutile dirvi quanto sia contento e orgoglioso di festeggiare i miei 30 anni in musica insieme a tanti amici e colleghi. Ecco la tracklist: Il confronto (inedito) La parte chiara (inedito) Non è così (inedito) Disperato – feat. @ramazzotti_eros Ci vorrebbe il mare – feat. @giulianosangiorgi_official Cenerentola innamorata – feat. @ermalmetamusic Perché lo fai – feat. @umbertotozziofficial Ti vorrei – feat. @ambraofficial Vaffanculo – feat. @lucacarboniofficial T'innamorerai – feat. @francescorenga Bella stronza – feat. @modaufficiale Principessa – feat. @nekfilipponeviani Lasciaminonmilasciare – feat. @gigidalessioreal L'uomo volante – feat. @lorenzojova Io ti volevo – feat. @naliannalisa Che giorno è – feat. @biancaatzei Spostato di un secondo – feat. @giusyferreriofficial Tu non esisti – feat. @fabriziomoropage Fra la pace e l'inferno (inedito) – feat. @ritabellanza Porteremo la festa anche sul palco, un palco d'eccezione, quello dell'Arena di Verona! Dopo il tour nei teatri, un concerto evento il 20 settembre insieme a tanti ospiti: Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Umberto Tozzi, Ambra Angiolini, Luca Carboni, Francesco Renga, Modà, Nek, Gigi D’Alessio, Annalisa, Bianca Atzei, Giusy Ferreri, Fabrizio Moro, Rita Bellanza, @arisamusic. I biglietti sono disponibili per il @marcomasiniofficialfanclub dalle 10 di oggi, e dalle 10 di domani saranno su Ticketone e nelle prevendite abituali. Sono felice, emozionato, e non vedo l'ora di muovere i primi passi di questa nuova avventura che inizia settimana prossima con "Il confronto" al Festival di Sanremo. Ph @luisa.carcavale #Masini30 #Masini2020 #30anni #IlConfronto @momyrecords @sonymusicitaly @sony_legacy_it @warnerchappellmusicitaly @concerto.official @friendsandpartners @birindelliauto

A post shared by Marco Masini (@marcomasini_official) on

LEGGI ANCHE: Classifica musica: J-Ax in vetta con l’album, Shiva nei singoli

Questo Sanremo 2020, dunque, Masini con che approccio lo vive? “Sanremo cambia come cambiamo tutti noi, come cambia il telegiornale e come cambia la vita. Quest’anno vado a Sanremo per imparare perché la musica è cambiata in questi anni.”

I giovani possono davvero insegnarti tanto e l’ho imparato scrivendo con loro canzoni che magari sono ancora nel cassetto. Artisti come Raige e Mamakass per me sono una scuola, perché possono dare una forma diversa alla tua stessa scrittura.

“Così, se nel ‘90 ci andavo per la gara e anche cogliere dai più vecchietti – conclude – quest’anno che sono io vecchietto vado per lo stimolo della sfida, ma non per vincere. E vado per imparare dai giovani, che sono il futuro.”

Foto Kikapress