Luciano Spinelli alla première di ‘Star Wars’: «Ci sono grandi progetti per il 2020»

Webstar tra le più seguite, Luciano Spinelli chiude un 2019 fortunato e annuncia grandi cose per il prossimo anno. Lo abbiamo incontrato sul red carpet di ‘Star Wars: L’Ascesa di Skywalker’.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Alla vigilia dell’uscita nelle sale, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è stato accolto a Milano con una proiezione speciale che ha visto sul red carpet tanti giovani ospiti. Tra i volti più amati del web c’è quello di Luciano Spinelli, webstar seguitissima su YouTube (il suo canale conta 606mila iscritti) e su TikTok dove è l’italiano più seguito con 7 milioni di followers.

E il diciannovenne chiude un anno davvero fortunato,  che lo ha visto pubblicare il suo secondo libro dal titolo Per sempre (Rizzoli) e cimentarsi al doppiaggio de La Famiglia Addams versione cartoon nel ruolo di Pugsley Addams. “Doppiare è stata un’esperienza fantastica, un’opportunità per interfacciarmi con questo nuovo mondo. Amo la recitazione e l’arte in generale, per questo sto studiando in accademia.”

View this post on Instagram

blue 🦋 #teamluciano #blue

A post shared by Luciano Spinelli (@spnlnv) on

Sul red carpet della première di Star Wars, Luciano Spinelli ci ha raccontato il suo rapporto con la saga: “Ho visto i primi film con i miei genitori e mi è molto piaciuta. Gli ultimi episodi me li sono un po’ persi ma sto cercando di recuperare. Penso che ci debba sempre essere una fine ma nello stesso tempo vorrei non ci fosse.”

Se questo Star Wars finisce come si deve allora va bene anche che sia l’ultimo, ma se ci lasciano sulle spine allora ne serve un altro!

LEGGI ANCHE: Emis Killa alla première di ‘Star Wars’: «Sullo scontro fra bene e male scrissi un disco»

Dagli ascolti onnivori con una preferenza per il pop (“uno dei miei cantanti preferiti è Shawn Mendes”, ci dice) ai video su TikTok: “Visto che è basato sulla musica e sulle canzoni, ascolto di tutto e ogni giorno scopro qualcosa di nuovo. Per il prossimo anno? Ci sono grandi progetti.”