X Factor 2019, Booda: «Adesso un bel disco, ma fatto con calma»

I romani Booda si sono classificati al secondo posto a X Factor 13 e tra le emozioni più forti ci sono il palco del Mediolanum Forum e, soprattutto, il duetto con Robbie Williams. La nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Se la sono giocata fino all’ultimo e al Mediolanum Forum di Milano l’emozione ha raggiunto il suo picco (soprattutto grazie a Robbie Williams). I Booda chiudono l’edizione 219 di X Factor con un secondo posto che vale quanto una vittoria.

“Per ora siamo riusciti a rivedere solo un paio di clip video e l’esibizione con Robbie: è stata una figata, una bomba!” raccontano Federica (voce), Alessio (Dj, batteria, Pad) e Martina (basso). In gara nella categoria dei Gruppi con Samuel, i Booda spiegano lo spirito con cui hanno affrontato il palco del palasport milanese.

“La finale è stata una festa, perché per noi accedervi è stato proprio un pass per il divertimento e ci siamo arrivati rilassati emotivamente, cosa che si è vista. – confessano i Booda – Oggi abbiamo ancora più voglia di suonare.” Passione per la black music e l’elettronica, i romani Booda sono in radio con l’inedito Elefante firmato proprio dal loro giudice insieme a Davide Napoleone e Alessandro Bavo.

LEGGI ANCHE: X Factor 2019, vince Sofia Tornambene: «Io e Sfera Ebbasta come fratello e sorella»

“Il momento più bello di tutto questo percorso? Avremmo detto il passaggio ai Bootcamp ma sinceramente la finale ha dato un calcio a tutto il resto. Quello più brutto, invece, è stato il ballottaggio alla semifinale. Per questo, superarlo, per noi ha significato arrivare all’ultima puntata in maniera rilassata.”

E adesso? “Non sappiamo cosa ci aspetta, ma ci starebbe bene, perché no, anche un bel disco ma fatto con calma, prendendoci i tempi giusti.”